A Todi la mostra “Primo Levi, i giorni e le opere”

A Todi la mostra “Primo Levi, i giorni e le opere”

L’esposizione curata dal Museo diffuso della Resistenza di Torino, realizzata da ANPI Regionale e Provinciale, in collaborazione con la Regione Umbria e con il patrocinio Comune di Todi, resterà aperta fino al 26 novembre | Poi il tour in Umbria

Sarà inaugurata alle 18:00 del 16 novembre, al primo piano del Palazzo del Vignola, a Todi, la mostra “Primo Levi. I giorni e le opere”. L’esposizione curata dal Museo diffuso della Resistenza di Torino, realizzata da ANPI Regionale e Provinciale, in collaborazione con la Regione Umbria e con il patrocinio Comune di Todi, resterà aperta fino al 26 novembre.

Todi sarà dunque il comune di partenza del tour che farà l’esposizione nella nostra regione, seguiranno: Bevagna, Gualdo Cattaneo, Città di Castello, Umbertide, Sansepolcro, Perugia, Spoleto, Orvieto, Terni e Assisi.

“La mostra – spiegano i curatori – non vuole avere un taglio biografico ma intende descrivere le diverse linee che definiscono Primo Levi: intellettuale, scrittore, chimico, testimone. I documenti, le fotografie e i testi che la compongono mostrano l’evoluzione di queste linee, i loro punti di incontro e di divergenza. Alla fine del percorso non si offrirà un insieme chiuso e risolto, ma si cercherà di mantenere aperte le questioni e la loro discussione. 

L’iniziativa punta ad essere soprattutto un’ottima opportunità educativa, sia per la rilevanza dell’esposizione che per il progetto didattico ad essa collegato. Quasi 50 insegnanti, da tutta la regione, hanno partecipato, a Perugia, lo scorso 27 ottobre, a un incontro formativo con Federica Tabbò, responsabile servizi educativi del Museo Diffuso di Torino, Francesca Duetti, operatrice didattica e guida museale, Sandro Ciuffi, direttore Fondazione Villa Emma. 

Insegnanti e studenti sono stati invitati dall’ANPI, non solo a visitare la mostra ma a lavorare partendo da questa anche per, magari, elaborare contenuti che le sezioni territoriali sarebbero ben liete di presentare all’interno delle iniziative per la celebrazione del prossimo 25 aprile. Approfittiamo per ringraziare l’ISIS Ciuffelli Einaudi e il Liceo Jacopone da Todi per l’interesse dimostrato.

La nostra Associazione è da sempre fortemente impegnata nella diffusione e tutela della Memoria della Lotta di Liberazione, della Resistenza e dei valori ad esse connessi e consapevoli dell’importanza della conoscenza e del ruolo che la Scuola esercita nella formazione civica del cittadino abbiamo firmato a livello nazionale un importante protocollo di intesa tra A.N.P.I. e M.I.U.R. che ci permette istituzionalmente di rivolgerci al mondo della Scuola e di proporre collaborazioni per contribuire a far crescere una cultura basata sui valori Resistenziali della democrazia, dei diritti e della pace.

Un altro dovuto ringraziamento va alla Diocesi Orvieto – Todi che ci è generosamente venuta incontro per la concessione degli spazi comprendendo il valore del progetto proposto. Confidiamo che, oltre alle Scuole, anche il resto della cittadinanza non vorrà perdere l’opportunità di partecipare a un’iniziativa di tale rilievo”.

La mostra rimarrà aperta dal 16, giorno dell’inaugurazione, al 26 novembre con orario 10:00 – 13:00, 16:30 – 19:00, l’ingresso è gratuito.