Terni, un milione di euro per il decoro della città | Fine dei lavori prevista per gennaio 2018

Terni, un milione di euro per il decoro della città | Fine dei lavori prevista per gennaio 2018

Verde, illuminazione, sicurezza, parchi cittadini, viabilità e cura del particolare nell’intervento del Comune

Questa mattina, nella sala di maggioranza di Palazzo Spada, è stata presentato il nuovo progetto di decoro urbano per la città di Terni, con lavori, parola dell’assessore Sandro Corradi “finiti nel gennaio 2018, salvo imprevisti per maltempo”. La cifra stanziata per rimettere in ordine la città ammonta a un milione di euro che sarà destinata al verde, alla viabilità, alla cura del particolare, illuminazione, parchi cittadini.

Nel dettaglio, secondo quanto riferito dall’assessore Corradi, dal vicesindaco Francesco Malafoglia, il presidente Asm Carlo ottone e il dirigente comunale Federico Nannurelli, 540mila euro saranno investiti per la valorizzazione del patrimonio arboreo con potature, nuove piantumazioni e messa in sicurezza di quelle esistenti; 220mila saranno destinate alla viabilità con manutenzione stradale, eliminazione buche e installazione di nuova segnaletica; 85mila euro andranno per la cure del particolare con la manutenzione delle strade pregiate, gli arredi di Piazza San Pietro, Piazza San Giovanni Decollato e la risistemazione di Largo Villa Glori; 80mila saranno invece destinati all’illuminazione delle aree pertinenti a La Passeggiata, Largo Miselli e Via I Maggio e al potenziamento videosorveglianza nell’ambito del cablaggio di Terni. Infine, 100mila euro serviranno per acquistare nuove attrezzature ludiche per i parchi cittadini.

“Non pensiamo di aver risolto tutti i problemi di manutenzione, decoro e cura della città, ma sicuramente abbiamo lavorato almeno quattro mesi per convogliare tutte le risorse al momento reperibili nella parte corrente del bilancio per coinvogliarle in quella che sappiamo essere una priorità assoluta. Con questo intervento le strade, le piazze, i parchi attrezzati vedranno la risoluzione di numerosi problemi. Un milione d’euro da spendere in maniera immediata, con un cronoprogramma di interventi che in maggioranza saranno conclusi a dicembre, totalmente entro gennaio 2018, salvo imprevisti dovuti al maltempo” – hanno sottolineato il vicesindaco Francesca Malafoglia e l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Corradi.

“La novità di questo piano del decoro urbano – proseguono i due amministratori comunali – è che gli interventi sono integrati, sono collegati uno all’altro, in maniera tale da dare una risposta complessiva sull’area nella quale si va ad intervenire, elimando tempi morti e contenendo i dasagi. Gli uffici inoltre coordineranno gli interventi evitando le ore di punta del traffico e che nella stessa zona delle città insistano più cantieri contemporaneamente. Ringraziamo la Fondazione Carit per quanto farà a Largo Villa Glori in un progetto di rigenerazione urbana che valorizzerà uno dei punti di socializzazione più rilevanti della città. La giunta ha provveduto ad approvare il progetto da 35 mila euro che ora sarà gestito dalla Fondazione in piena autonomia”.