Tassa di soggiorno a Spoleto, cambia il regolamento

Tassa di soggiorno a Spoleto, cambia il regolamento

La modifica lunedì al vaglio del consiglio comunale, si pagherà soltanto 4 notti anche a cavallo tra due mesi | In discussione anche il project financing del circolo tennis

Le modifiche al regolamento comunale sull’imposta di soggiorno saranno al centro della prossima seduta del consiglio comunale di Spoleto, fissata per lunedì 16 aprile alle ore 9. Ad avanzare l’ipotesi di modifica è stata nei giorni scorsi la conferenza dei capigruppo dopo che nell’ultima seduta all’ordine del giorno era stata votata l’urgenza alla mozione presentata dal consigliere del Pd Massimiliano Capitani.

Al centro dell’attenzione c’è in particolare il punto del regolamento sulla tassa di soggiorno dove è previsto il pagamento (da un minimo di € 0,50 ad un massimo di € 5,00 per persona e per pernottamento) “fino a un massimo di quattro pernottamenti mensili, anche non consecutivi”.

Il problema però si pone quando il soggiorno cade a cavallo di due mesi consecutivi, costringendo i turisti a pagare fino a 8 giorni l’imposta. Da qui, quindi, la proposta di modificare l’articolo 4 comma 1 del “Regolamento dell’Imposta di Soggiorno nella città di Spoleto” riscrivendo il tutto nella seguente forma:

“l’istituzione dell’imposta è, ai sensi dell’articolo 42, comma 2, lett. f) del TUEL, attribuzione del Consiglio Comunale mentre la misura della stessa imposta è stabilita annualmente con deliberazione della Giunta comunale da un minimo di € 0,50 ad un massimo di € 5,00 per persona e per pernottamento, fino a un massimo di quattro pernottamenti mensili, anche non consecutivi, oppure fino ad un massimo di quattro pernottamenti consecutivi a cavallo di due mesi”.

La pratica, che ha visto la conferenza dei capigruppo decidere di avallare direttamente la modifica senza passare prima per l’approvazione della mozione – visto anche che la commissione normativa, deputata alle variazioni del regolamento, è decaduta da mesi -, approderà quindi lunedì in consiglio e dovrebbe avere l’assenso di tutti o per lo meno della maggioranza.

All’ordine del giorno della seduta di lunedì c’è la modifica anche di altri due regolamenti: quello di igiene, ambiente, sanità pubblica e veterinaria e quello del gruppo comunale dei volontari di protezione civile. Inoltre si parlerà anche del project financing relativo al Circolo Tennis di via dei Cappuccini; relatrice della pratica sarà la dirigente della direzione sviluppo Stefania Nichinonni.

Stampa