Successo della 18^ edizione della passeggiata dell’Epifania a Ferentillo

Successo della 18^ edizione della passeggiata dell’Epifania a Ferentillo

18 anni lungo il “Sentiero dei Presepi” con il C.A.I. di Terni

E’ giunta alla 18° edizione la passeggiata organizzata dal C.A.I. di Terni “Sez. Sergio Zavka” che accompagna ogni 6 gennaio gruppi di escursionisti alla scoperta dello stupendo “Sentiero dei Presepi”. E’ dal 2000 infatti che viene organizzata questa magnifica escursione che si snoda lungo il sentiero che va da Ferentillo a Nicciano e dove ogni anno i volontari del C.A.I. allestitiscono dei meravigliosi presepi in miniatura tra i boschi e le grotte dei monti ferentillesi.

I gruppi di appassionati, guidati dal Presidente in carica Felice Triolo e dallo storico ex Presidente Stefano Notari, sono partiti da Largo “Furio Miselli” a Ferentillo e si sono diretti prima verso la famosa rocca di Matterella per poi raggiungere, tramite le antiche mulattiere, il castello di Gabbio dove hanno potuto visitare la piccola e bellissima chiesa di San Vincenzo. Da Gabbio poi, dopo i racconti delle eccellenti Guide sulla storia di questi castelli e borghi, si sono diretti tutti verso il paese di Nicciano dove ad attenderli c’erano il Sindaco di Ferentillo Paolo Silveri e il parroco Don Rinaldo Cesarini per la consueta messa dell’Epifania che quest’anno si è dovuta svolgere all’aperto a causa dell’inagibilità della chiesa di San Michele.

La funzione religiosa è stata accompagnata dai canti del Coro del C.A.I. “Terra Majura” e si è conclusa con il ricchissimo ristoro a base di bruschette con l’olio nuovo, vino rosso e salsicce arroste. Di ritorno verso Ferentillo si è potuto anche assistere in diretta all’arrampicata in falesia di alcuni climber che in questa meravigliosa giornata invernale hanno deciso di venire in Valnerina a praticare il loro sport preferito.

All’arrivo in paese ad attenderli c’era infine la Befana Volante del Gruppo C.A.I. “Pipistrelli” che scendendo dal Campanile e volando verso i tantissimi bambini presenti ha degnamente conclusa questa eccezionale giornata che ha raccolto così tanto entusiasmo da tutti i partecipanti. Questo importante evento che si ripete ogni anno in occasione dell’Epifania, oltre a celebrare la fine delle festività natalizie, serve a mantenere alta l’attenzione sui piccoli borghi che ogni giorno vanno verso un inesorabile spopolamento e che oggi più che mai hanno bisogno dell’aiuto di tutti per poter sopravvivere e continuare ad essere luoghi d’interesse e di aggregazione sociale.

Il legame tra Ferentillo e il C.A.I. Di Terni è ormai un punto fermo ed oltre ad attendere la 19° edizione del Sentiero dei Presepi si attendono molte altre novità nel 2018 per quanto riguarda la valorizzazione del trekking e gli sport outdoor in questo meraviglioso sito naturalistico che è la Valnerina ternana.

Stampa