Studios di Papigno, sopralluogo Comune-Cinecittà | Si sblocca la trattativa

Studios di Papigno, sopralluogo Comune-Cinecittà | Si sblocca la trattativa

Il prossimo 15 gennaio è in calendario il prossimo incontro tra le parti

Primo step di confronto tra Comune e Cinecittà sugli Studios di Papigno. Nella giornata di ieri, l’assessore alla Cultura, Tiziana De Angelis e i rappresentanti dell’Istituto Luce hanno eseguito il primo di una serie di sopralluoghi a Papigno. Il Comune di Terni, infatti, vorrebbe riappropriarsi dell’area ormai in stato di abbandono in concessione all’Istituto Luce-Cinecittà, intenzione che è subordinata ad alcuni controlli che l’amministrazione dovrà eseguire per portare a termine la trattativa con la società romana; e l’incontro è una buona notizia dopo i fatti dello scorso 31 ottobre, quando Cinecittà aveva disertato il vertice con l’amministrazione comunale.

“È rilevante che si sia effettuato il primo sopralluogo congiunto tra il comune di Terni e l’Istituto Luce, superando un’empasse che rischiava di essere preoccupante – sottolinea l’assessore De Angelisma la situazione dei luoghi e degli studios di Papigno va comunque approfondita. Prima di ogni valutazione sulla proposta transattiva avanzata dagli eredi di Cinecittà, riteniamo indispensabile nell’interesse del Comune approfondire lo stato di fatto sia dei luoghi che la funzionalità di quello che è presente. E’ un preciso dovere amministrativo da parte dell’Ente che è chiamato a gestire un bene pubblico. Per questo – conclude la De Angelisil Comune ha manifestato l’intenzione di procedere ad ulteriori accessi in contraddittorio con la controparte. Positivo che l’Istituto Luce abbia dato il suo assenso e che nei prossimi giorni l’ufficio patrimonio del Comune che sta seguendo la vicenda con attenzione, stilerà un calendario concordato di verifiche. L’esito dei sopralluoghi sarà anche importante per gli sviluppi della mediazione in corso che è stata aggiornata al 15 gennaio del prossimo anno”.