Spoleto, la Primaria di Villa Redenta festeggia la chiusura della scuola con “Vengo anch’io…SI!”

Spoleto, la Primaria di Villa Redenta festeggia la chiusura della scuola con “Vengo anch’io…SI!”

I pensieri e gli apprezzamenti di tutti coloro che hanno vissuto direttamente ed indirettamente l’avventura dei piccoli studenti

L’anno scolastico 2016-2017 della Primaria di Villa Redenta è terminato. Degna conclusione, lo spettacolo “Vengo anch’io… SI’!”, che non rappresenta obiettivo ma traguardo di un percorso che ha visto coinvolti tutti i bambini della Primaria. Il progetto ha toccato la tematica dell’Inclusione come Espressività e Comunicazione, e gli alunni hanno lavorato una volta a settimana in gruppi verticali misti dalla Prima alla Quinta.
Molte le persone incontrate, molti gli ambienti diversi, molte le collaborazioni, ma una sola grande protagonista: la relazione umana in tutte le sue molteplici sfaccettature.
“Saranno dunque le persone che sono entrate in contatto con il nostro microcosmo– raccontano gli insegnanti di Villa Redenta-  a raccontarci pensieri ed emozioni vissute, donando così significato e circolarità al nostro fare, vivere, sognare!

Ecco dunque una serie di pensieri di chi ha partecipato attivamente, in modo diretto ed anche indiretto alla chiusura di questo anno scolastico.

“La coralità e l’armonia del lavoro ha dato continuità, creando un filo logico che ha sostenuto l’intero spettacolo. E’ emersa la profonda relazione tra bambini che hanno in comune, oltre alla crescita, gli argomenti trattati. Un alternarsi tra gruppo e persona, dove bambini, insegnanti e genitori collaborano pur mantenendo le proprie identità. Grazie per il lavoro che fate per tutti noi!”
Dott.ssa Battistina Vargiu , “Persona di Scuola” come abitualmente si definisce (Già assessore all’Istruzione del Comune di Spoleto)

“Per me è stato un vero e proprio colpo di fulmine! Un incontro assolutamente naturale perché non ha richiesto nessuna necessità di entrare in relazione, nessun bisogno di stimoli, i bambini erano già pronti all’ascolto… Li ho trovati assetati di sapere, curiosi di capire il motivo per cui erano lì, e desiderosi di non essere altrove! L’entusiasmo, la partecipazione ed il calore sono stati per me terapeutici, un vero toccasana, motivo reale per continuare ad impegnarsi!”
Alfonso Cuccurullo Attore, Formatore NpL

“Uno incontro gradevole perché i bambini erano davvero coinvolti! Si capiva che dietro allo spettacolo c’era un percorso ben preciso e una relazione profonda in orizzontale e verticale. Integrazione, armonia e equilibrio nel vissuto quotidiano e non come copione fatto ad hoc per lo spettacolo. Li ho trovati bambini convinti del messaggio da mandare al mondo adulto!”
Marta Giampiccolo, Imprenditrice Agricola

“Bimbi aperti, curiosi, coraggiosi e autonomi per la loro età; maestri, educatori sopra alla media… Come “nonno Antonio” sono felice di veder crescere questi cuccioli, appartenenti al mondo, mentre comprendono le loro emozioni e le riconoscono. Una generazione che saprà seguire, se vorrà, le proprie passioni, la bussola che saprà indicargli la strada per essere felici!”
Nonno Antonio,  Fattoria Didattica a Terraia

“Uno spettacolo significativo soprattutto per i contenuti trattati. Ben diretto ed organizzato, simpatico e piacevole da vedere. Ho percepito commenti univoci tra genitori collaborativi e contenti.”
Prof. Maurizio Carnevale, Scienze Motorie Liceo Scientifico

“Finalmente una scuola non solo nozionistica… ho visto bambini portatori di valori sani e positivi che forgeranno il loro modo di essere adulti. Uno spettacolo accattivante e originale, senza pause, coerentemente frazionato in balli, canti e recitazione. Tanto entusiasmo e colore!”
Sig.ra Franca Dionigi, Coordinatrice Comitato Soci COOP

“Traspariva l’enorme lavoro fatto per lo spettacolo e, più ancora, quello fatto durante l’anno scolastico. Apprezzabile la divisione in verticale dei gruppi, che ha permesso la collaborazione ed il mutuo aiuto tra alunni grandi e piccoli. Evidente lo spirito di gruppo dove però il contributo individuale è stato valorizzato. Ho visto bambini che si divertono per primi durante uno spettacolo finale!”
Maestra Luciana Calandri, Presidente Associazione “Cristian Panetto”

“Esperienza bellissima, bambini attenti e partecipativi. Vivere la curiosità infantile fa crescere noi adulti.”
Sig. Luigi Fasciglione, Responsabile Museo Ex Ferrovia Spoleto/Norcia

Foto repertorio TO