Spaccio in centro, il pusher “apprendista” con 50 grammi di neve

Spaccio in centro, il pusher “apprendista” con 50 grammi di neve

I carabinieri lo hanno scoperto pedinando le “nuove leve” dello spaccio


Servizi mirati di osservazione e pedinamento di alcuni soggetti considerati “le nuove leve” dello spaccio operanti nell’acropoli di Perugia.

I Carabinieri della Stazione di Perugia Fortebraccio, nel cui territorio di competenza rientra una buona parte del centro storico frequentato per lo più dai giovani, per alcuni giorni hanno pedinato un 27enne albanese senza precedenti penali, finché qualche giorno fa dopo aver individuato la sua abitazione ubicata in via Mariotti hanno deciso di fare irruzione nell’appartamento.

Durante la perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto circa 50 grammi di cocaina, di ottima qualità, già confezionata in dodici dosi pronta per essere spacciata sulla “piazza perugina”, telefoni cellulari verosimilmente utilizzati per mantenere i contatti con gli assuntori e diverse centinaia di euro in contanti, provento dell’attività di spaccio.

L’uomo, che è stato immediatamente arrestato e portato presso gli uffici della Compagnia di Perugia per il conseguente fotosegnalamento, è stato poi tradotto presso il carcere di Capanne.