Sogepu, ‘Castello Cambia’ chiede documentazione sui compensi del presidente

Sogepu, ‘Castello Cambia’ chiede documentazione sui compensi del presidente

I consiglieri comunali Bucci e Arcaleni intendono acquisire le informazioni relative agli emolumenti erogati da inizio mandato, Sogepu risponde

I consiglieri comunali di Castello Cambia Vincenzo Bucci ed Emanuela Arcaleni hanno presentato in Comune, e a Sogepu, la richiesta della documentazione relativa agli emolumenti complessivamente percepiti dal presidente di Sogepu Cristian Goracci.

Con l’istanza i rappresentanti del gruppo di minoranza intendono acquisire le informazioni relative al compenso mensile erogato da inizio mandato, all’ammontare delle spese di trasferta, a eventuali indennità di risultato o di rischio erogate nel corso del mandato, a eventuali premi assicurativi pagati a titolo di rischio di mandato e ai criteri adottati dalla giunta comunale per l’erogazione del premio di indennità.

L’iniziativa fa seguito al dibattito in Consiglio comunale nel quale, in risposta degli stessi consiglieri Bucci e Arcaleni, è stato fornito dall’assessore Massimo Massetti il dato relativo al compenso del presidente Goracci, 24.722 euro lordi, ed è stata esclusa la corresponsione di una indennità di risultato per l’anno 2017. Con la richiesta presentata i consiglieri di Castello Cambia chiedono anche di verificare l’assolvimento degli adempimenti previsti dalla normativa sulla trasparenza per quanto riguarda gli amministratori di Sogepu.

L’azienda, da parte sua, ha così risposto: “In riferimento alla richiesta dei consiglieri comunali di Castello Cambia, comunichiamo che parte delle informazioni oggetto dell’istanza è consultabile sul portale internet di Sogepu nella sezione riservata alla Trasparenza, mentre con la massima disponibilità e trasparenza l’azienda fornirà gli altri atti entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda agli uffici, come prescritto dalla normativa”.

Stampa