Smartphone rubato sul treno, ritrovato a Orte | Denunciata straniera

Smartphone rubato sul treno, ritrovato a Orte | Denunciata straniera

Dopo la denuncia per furto alla polizia ferroviaria di Terni, individuata 45enne romena che lo aveva in uso | Ora è accusata di ricettazione

La Polizia ferroviaria di Terni, coordinata dall’Ispettore Superiore Alessandro Tardio, in seguito alla denuncia di furto di uno smartphone avvenuto su un treno per Roma, ha svolto indagini coordinate dalla locale Procura della Repubblica che hanno permesso di rintracciare una donna che utilizzava il cellulare rubato.

Analizzando le centinaia di telefonate in entrata ed uscita dall’apparecchio dopo il furto, il campo delle ricerche si è diretto in provincia di Viterbo e, in particolare, nella zona di Orte Scalo. La donna che risultava utilizzarlo era una quarantacinquenne di origini romene, già nota alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio.

Nella mattinata di sabato scorso, la perquisizione degli uomini della Polizia ferroviaria presso l’abitazione della donna: il telefono è stato ritrovato nell’abitazione della romena e sequestrato, in attesa di essere restituito al legittimo proprietario, la donna è stata denunciata alla locale Procura della Repubblica e dovrà rispondere di ricettazione.

Stampa