Serie B, Bari-Ternana U. 3-0 | Ternana affonda a Bari, doppietta di Cissè

Serie B, Bari-Ternana U. 3-0 | Ternana affonda a Bari, doppietta di Cissè

Prestazione mediocre dei rossoverdi che incassano la seconda sconfitta in campionato

Rientra Signorini in difesa e Sandro Pochesci ripropone una formazione a trazione anteriore per affrontare il Bari, partita valida per il quinto turno del campionato cadetto. In campo, il tecnico rossoverde propone il 3-3-1-3, con Gasparetto e Valjent a completare la difesa e Paolucci come raccordo con la mediana, dove Angiulli trova ancora un posto da titolare a fianco di Defendi e Tremolada, in veste di ‘jolly’. In attacco Finotto, Albadoro e Carretta.

La Ternana, dopo la partita contro il Brescia sospesa al 20′ del primo tempo (si recupera il 3 ottobre, ndr), cerca il riscatto dalla sconfitta subita a Chiavari contro l’Entella, mentre i padroni di casa devono cercare di mantenere la scia della testa della classifica. Grosso si affida a un solido 3-5-2 con Micai; Capradossi, Marrone, Gyomber; Fiamozzi, Tello, Basha, Busellato, Iocolano; Improta, Cissè.

La prima conclusione in porta è del Bari, ma al 3′ è Tremolada a rendersi pericoloso con un tiro da fuori che sfila di poco a lato. Risponde il Bari con una ghiotta occasione per Iocolano che, libero in area, conclude malamente fuori.

Al 10′ clamoroso errore di Valjent che trasforma un’innocua palla in area, respingendo un tiro sbagliato che stava finendo fuori, in un assist perfetto per Cissè che di destro batte Plizzari. Non è la prima volta che la Ternana si fa trovare distratta in situazioni difensive che spesso hanno macchiato buone prestazioni e fatto perdere punti preziosi.

Il Bari spinge e al 13′ fallisce il raddoppio; ancora Cissè lasciato libero in area, ben servito dalla destra, spara alto da buona posizione. I rossoverdi sembrano frastornati e non riescono ad esprimere il proprio gioco, ma, al 16′ la Ternana ha la clamorosa occasione del pareggio: Carretta scende sulla sinistra offrendo un ottimo assist all’accorrente Defendi che al volo di piatto prende in pieno il legno trasversale. Un’occasione che costerà cara alla Ternana perché al 20′ Valjent dorme ancora in area, regala la palla a Improta che, solo davanti a Plizzari infila il 2-0. Avvio disastroso per Valjent che, con due suoi errori, concede il doppio vantaggio al Bari.

I padroni di casa gestiscono con tranquillità e al 24′ colpiscono un palo con Iocolano che raccoglie un invito di Improta spostato sulla sinistra. È troppo per Pochesci che decide di operare un cambio già al 25′, spedendo in campo Favalli per un invisibile Finotto e passando a un centrocampo a 4. Ma la Ternana sparisce praticamente dal campo, mentre il Bari con esperienza e sapienza tattica controlla agevolmente il gioco. Disattenzione, mancanza di concentrazione, tutti elementi che faranno sicuramente infuriare Pochesci alla fine dei primi 45′.

Al 37′ Improta si coordina in bello stile da fuori area per calciare al volo una respinta della difesa rossoverde, ma il bel destro teso finisce fuori rispetto al palo di Plizzari che, al 40′, deve impegnarsi per respingere una bella conclusione a giro di Busellato. Sugli sviluppi del corner Capradossi esalta ancora i riflessi del giovane portiere rossoverde che deve ancora impegnarsi per impedire al colpo di testa del centrale di finire in rete. Il Bari è padrone del campo e la Ternana soffre in tutti i reparti, senza trovare il giusto equilibrio per difendersi.

Nella ripresa c’è Tiscione per Tremolada, non un bella partita la sua, inghiottito nella mediocrità generale della squadra. Al 2′ la Ternana getta al vento l’occasione di riaprire la partita; spinta di Capradossi ad Albadoro in area di rigore e per il signor Ghersini di Genova non ci sono dubbi sul penalty. Dagli undici metri si presenta lo stesso Albadoro che spiazza Micai, ma calcia incredibilmente fuori. L’episodio toglie un po’ di coraggio ai rossoverdi che erano rientrati dagli spogliatoi con buon piglio alla ricerca del gol. Il Bari, scampato il pericolo, torna a passeggiare sulla difesa della Ternana e, al 10′, Cissè, dopo un bello scambio con Iocolano, sigla il 3-0.

Pochesci si gioca anche il terzo cambio inserendo Montalto per Albadoro. Al 14′ i rossoverdi rischiano l’autogol con Gasparetto e Cissè, qualche secondo dopo, sfiora invece la tripletta. Grosso manda in campo Floro Flores per Iocolano, per dare sostanza e ulteriore esperienza al reparto avanzato; tempo 1 minuto e Cissè offre al neoentrato la palla buona per il 4-0, ma Plizzari respinge la conclusione dell’attaccante biancorosso. Al 20′ Gasparetto, di testa, cerca di rompere il monologo del Bari, ma la sua incornata termina alta.

Al 25′ ci prova anche Defendi da fuori, ma il suo rasoterra non è preciso. La Ternana non riesce a controllare il gioco e Basha è in completo possesso delle operazioni in quella zona del campo e, a tratti, i ‘galletti’ sfoggiano anche un calcio d’accademia con i rossoverdi ormai in balia degli uomini di Grosso che si limitano a giocate in orizzontale senza affondare.

La Ternana ormai non ha più la forza di reagire e , al 37′, subisce l’ennesimo contropiede con Floro Flores che non inquadra lo specchio da posizione defilata. Al 40′ esce ‘l’eroe’ di giornata Cissè per l’ex rossoverde Petriccione che lo scorso anno era stato uno dei protagonisti dell’incredibile salvezza della Ternana.Al 43′ Floro Flores cerca ancora la porta da fuori, ma la sua conclusione è troppo sul portiere rossoverde che blocca senza affanno. Ultimo tiro in porta della partita che termina tra gli applausi del San Nicola verso i biancorossi.

Brutta prestazione dei rossoverdi che, oltre alla sconfitta, hanno fatto un passo indietro rispetto alle precedenti uscite. Il Bari sovrasta su ogni zona del campo e sono ancora troppo gli episodi decisivi a sfavore dei rossoverdi. Difesa assolutamente da rivedere e registrare se si vuole ‘pensare in grande’.

 


BARI (3-4-1-2) Micai; Capradossi, Marrone, Gyomber; Fiamozzi (31’st Morleo), Basha, Busellato, Tello; Iocolano (16’st Floro Flores); Improta, Cissé (40’st Petriccione). A disp.: Conti, Tonucci, Kozac, Brienza, Galano, Anderson, Cassani, Salzano, Da Silva. All: Grosso

TERNANA (3-3-3-1) Plizzari; Valjent, Gasparetto, Signorini; Defendi, Paolucci, Angiulli; Carretta, Tremolada (1’st Tiscione), Finotto (25’pt Favalli); Albadoro (12’st Montalto). A disp: Bleve, Ferretti, Marino, Vitiello, Bordin, Varone, Candellone, Taurino. All: Pochesci

ARBITRO: Ghersini di Genova (Pagnotta-Cipressa)

MARCATORI: 10’pt e 11’st Cissé (B), 20’pt Improta (B)

Ammoniti: Signorini (T), Gyomber (B)

 

(foto dal profilo Twitter ufficiale della TernanaUnicusano)