Scuola media Carducci, tutto pronto per la ricostruzione

Scuola media Carducci, tutto pronto per la ricostruzione

L’edificio risorgerà con i finanziamenti straordinari dell’emergenza terremoto

La scuola media ‘Carducci’ come l’Araba Fenice è pronta a risorgere dalle sue ceneri più bella e più forte di prima: Foligno si appresta così a recuperare non soltanto un’edificio scolastico, ma anche e soprattutto un importante tassello di storia cittadina, prima abbattuta da pale meccaniche, e poi caduta sotto i colpi di ruspa. Una sorta di ‘operazione chirurgica’ necessaria a seguito delle scosse sismiche che hanno flagellato il Centro Italia lo scorso anno.

La scuola folignate era rientrata a pieno titolo nel piano straordinario delle opere pubbliche stilato dal Governo in emergenza terremoto, insieme ad altri venticinque edifici pesantemente lesionati ed inutilizzabili. Per lo smantellamento il cronoprogramma era stato tutto sommato rispettato, ma il cantiere di ricostruzione ancora non è partito, nonostante la promessa di vederne le prime tracce già per il mese di dicembre, grazie ai fondi messi a disposizione dal piano di ricostruzione straordinario.

Sul fronte burocratico però qualcosa si è mosso, si sono infatti concluse le procedure per portare all’assegnazione dell’appalto di riedificazione e pertanto, una volta verificate le varie procedure, la ditta affidataria dovrà prendere l’incarico di redigere il progetto esecutivo. Per ora gli studenti sono dislocati in varie strutture scolastiche del territorio comunale, e persino in ‘aule provvisorie’ all’interno della Caserma Gonzaga.

Detto che i fondi sono quelli della Protezione Civile, resta però da sapere quando sarà effettivamente allestito il cantiere di lavoro, e soprattutto quali saranno i tempi di riconsegna. Ancora da valutare inoltre, un’eventuale partecipazione alla cittadinanza. Così come resta da definire il collocamento finale del fregio storico recuperato dal vecchio stabile.

E intanto, a pochi metri di distanza, prosegue a ritmo spedito il cantiere lungo via Gentile da Foligno, lavori a spron battuto per la costruzione di edifici abitativi e commerciali nell’area dell’ex ospedale San Giovanni Battista. Una porzione di centro storico che si appresta a cambiare radicalmente volto.