Scout diciottenne morto sul Subasio | Disposta autopsia

Scout diciottenne morto sul Subasio | Disposta autopsia

L’esame forse lunedì | Informazioni al vaglio della Procura di Spoleto

Dovrebbe svolgersi lunedì prossimo, 7 agosto, l’autopsia sul corpo del giovane scout morto nel pomeriggio di ieri, 4 agosto, durante un’escursione sul monte Subasio, in provincia di Perugia. L’esame è stato disposto dalla Procura di Spoleto, nelle cui mani è ora il caso.

Il giovane escursionista, originario della provincia di Alessandria, in Piemonte, avrebbe accusato un malore mentre si trovava all’altezza di Collepino. I soccorsi, allertati dai compagni scout con cui il 18enne si trovava in quel momento, sono arrivati sul posto insieme ai vigili del fuoco e al personale medico. Nonostante i tentativi di rianimarlo, il giovane è morto durante il tragitto verso l’ospedale di Foligno. Ad una primissima analisi, sembrerebbe che il giovane sia stato vittima di un forte stato di disitratazione. Solo l’autopsia tuttavia potrà chiarire ogni dubbio e fornire la verità sul decesso.

Il giovane scout, come già detto su queste colonne, stava facendo un’escursione insieme ad un gruppo di altre 25 persone: erano partite in mattina da Bastia Umbra, in direzione Spello. La polizia, intervenuta sul posto, si è intanto occupata di raccogliere tutte le testimonianze e gli altri elementi da parte delle persone che si trovavano con il 18enne. Il tutto è ora al vaglio della Procura spoletina.

©Riproduzione riservata

Stampa