“Reparti chiusi all’ospedale nel giorno di Sant’Ubaldo”, FI e MS insorgono

“Reparti chiusi all’ospedale nel giorno di Sant’Ubaldo”, FI e MS insorgono

I due gruppi consiliari della minoranza gualdese “La salute delle persone non va in ferie. E’ un diritto di tutti avere cure e risposte necessarie in qualsiasi giorno dell’anno”

La chiusura di alcuni servizi dell’Ospedale comprensoriale di Gubbio-GualdoTadino, in occasione della festa del patrono eugubino Sant’Ubaldo (ieri, martedì 16 maggio), ha fatto infuriare, e non poco, i gruppi consiliari di minoranza Forza Italia e Morroni Sindaco.

Pur nel massimo rispetto delle ricorrenze e delle festività, – dicono le due forze di opposizione gualdese – non è possibile chiudere alcuni reparti presso all’Ospedale per la festa del patrono. Sembra paradossale che da un lato si sentano discussioni sul fatto che gli esercizi commerciali non dovrebbero rimanere aperti nei giorni di festa, e dall’altro invece assistiamo addirittura alla mancata erogazione dei servizi da parte alcuni reparti di un ospedale”.

La salute delle persone non va in ferie ed è un diritto di tutti avere le cure e le risposte necessarie in qualsiasi giorno dell’anno

FI e MS, infine, invitano la direzione sanitaria della ASL a “riconsiderare questa scelta, affinché in futuro situazioni del genere non accadano più” e il sindaco Presciutti a “seguire questa vicenda, essendo il primo garante del diritto alla salute”.