Raccolta differenziata, orario sperimentale per i negozi del centro

Raccolta differenziata, orario sperimentale per i negozi del centro

Il provvedimento che tutela il decoro urbano, è stato concordato tra Comune, Associazioni e Cosp Tecno Service interessa gli operatori commerciali di specifiche zone

Al fine di armonizzare le esigenze degli operatori commerciali con quelle del decoro del centro storico e dell’intero sistema di Raccolta Differenziata dei rifiuti, il Sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani con delega all’Ambiente, recependo la richiesta avanzata dalle Associazioni del Commercio si è fatto promotore di un incontro che si è tenuto nei giorni scorsi presso la sede comunale a cui hanno partecipato, oltre al Sindaco, l’Assessore al Commercio, Alessandra Cannistrà, i Sigg.ri Sandro Gulino rappresentante di Confesercenti, Giuseppe Santiper Confcommercio, Massimo Perali e Pericle Tilli di “Orvieto per tutti”, Maurizio Tonnetti e Massimo Cirocchi di Cosp Tecno Service e l’Ing. Roberto Sacco del Settore Ambiente del Comune.

Dopo aver valutato le problematiche dell’attuale esposizione nelle ore serali dei rifiuti ingombranti derivati dalle attività commerciali, al termine dell’incontro è stata recepita la proposta  avanzata dalle stesse associazioni, ovvero: permettere l’esposizione dei materiali dopo l’apertura mattutina dei negozi e spostare la raccolta in altra fascia oraria.

E’ stato quindi concordato che in via sperimentale, dal 1° Febbraio 2018, la raccolta di tutti i rifiuti commerciali verrà effettuata dalle ore 9:30 alle ore 10:30 nelle zone di: Piazza del Duomo, via del Duomo, Corso Cavour, via della Costituente, Piazza del Popolo, Piazza della Repubblica e via Filippeschi, dove l’esposizione dei materiali avverrà solo di mattina dopo l’apertura dei negozi.

L’operatività del nuovo sistema verrà opportunamente comunicata da Cosp Tecno Service alle attività interessate, che dovranno attenersi al rispetto del nuovo orario. I rappresentanti di COSP, inoltre, si sono impegnati a verificare durante questa fase di sperimentazione, il calendario delle frequenze di raccolta di cartone e plastica per le utenze non domestiche, per una frequenza più ampia tra il primo ed il secondo giorno.

Stampa