Quintana, ecco la nuova formula del Gareggiare dei Convivi

Quintana, ecco la nuova formula del Gareggiare dei Convivi

Grazie al Gal Valle Umbra e Sibillini diventerà un biglietto da visita a livello mondiale | Domani la prima serata, biglietti già esauriti | Dirette streaming

Il Gareggiare dei Convivi si appresta a diventare il biglietto da visita della Quintana e di Foligno, sia in Italia che nel resto del mondo. E’ questo il sogno nel cassetto del presidente del Gal Valle Umbra e Sibilli, Giampiero Fusaro, un sogno che si appresta a diventare realtà e sul quale si sta già lavorando con progetti tanto concreti quanto ambiziosi. “Come il mondo quintanaro ha già avuto modo di fare in occasione di una vetrina mondiale come l’Expo di Milano, sono convinto che la formula del Gareggiare dei Convivi, ovvero l’allestimento di un sontuoso banchetto barocco con tanto di spettacoli ed allegorie – ha dichiarato il presidente del Gal Valle Umbra e Sibillini, Giampiero Fusaro – possa essere applicata in occasioni e contesti di spessore internazionale. In questo modo, faremo conoscere la Quintana e Foligno, nonchè – ha tenuto a sottolineare – le eccellenze ed i prodotti tipici del territorio, missione principale della nostra istituzione”.

L’edizione 2017 è stata ufficialmente presentanta questa mattina nei locali del Quintana Point in Corso Cavour dal presidente dell’Ente Giostra Domenico Metelli, dal presidente del Gal Valle Umbra e Sibilli e dal magistrato alla promozione, Mauro Silvestri. L’evento cultural gastronomico sarà infatti finanziato dal Gal con uno stanziamento di 50mila euro, nell’ambito delle iniziative a sostegno della filiera produttiva e delle aziende colpite dal terremoto del centro Italia. Sulle tavole seicentesche i rioni utilizzeranno prodotti del territorio ed in particolar modo della Valnerina, con olio rigorosamente della fascia Assisi – Spoleto e vino delle terre del Sagrantino.

Altra novità sarà il lancio mediatico di spessore nazionale e la presenza di giornalisti specializzati del settore come Bruno Gambacorta e Toni Capuozzo. Annunciata per la prima serata anche la presenza della presidente della Regione dell’Umbria Catiuscia Marini e dell’assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini.

“La Quintana è una manifestazione affidabile – ha dichiarato il presidente Domenico Metelli – che ha dimostrato di avere la carte in regola per essere un veicolo straordinario di promozione dell’Umbria. Saranno cinque serate indimenticabili di grande gastronomia e di meravigliosi spettacoli grazie al grande impegno e alla straordinaria professionalità dei rioni”.

Sono cinque le serate in programma, ognuna in sinergia tra due rioni e con settanta ospiti esterni che hanno acquistato biglietti a 50 euro ciascuno, tra l’altro già tutti esauriti. La giuria di gara è qualificatissima con Alex Revelli Sorini, docente universitario, giornalista, autore di saggi storici sull’alimentazione, Emore Paoli, storico e professore dell’Università degli Studi di Tor Vergata di Roma e Marco Servili, maestro coppiere e direttore dei corsi dell’Association de la Sommellerie Internationale.

Il suggestivo Auditorium di Santa Caterina sarà la location unica: si parte domani sera con la coppia La Mora- Ammanniti mentre mercoledì 6 settembre sarà la volta di Cassero e Pugilli. Poi, il 10 settembre di scena Contrastanga e Spada, l’11 settembre Badia e Giotti e, infine, il 12 settembre si chiude con Croce Bianca e Morlupo.

Le serate si potranno seguire in diretta streaming sul sito uffiiciale dell’Ente Giostra della Quintana.