Prosegue la marcia della Fiaccola Benedettina, oggi all’Abbazia di Montecassino

Prosegue la marcia della Fiaccola Benedettina, oggi all’Abbazia di Montecassino

La sera del 20 febbraio la fiaccola farà ritorno a Norcia in piazza San Benedetto

Proseguono le celebrazioni del `Marzo Benedettino`. Di ritorno da Bruxelles, dove la fiaccola `pro Pace et Europa una` è stata accolta dal Presidente Antonio Tajani al Parlamento Europeo, riprende la sua marcia in Italia.

I tedofori delle città di Norcia, Subiaco e Cassino sabato 18, porteranno la Fiaccola Pro Pace et Europa Una all`Abbazia di Montecassino, dove sono le spoglie del patriarca d`Europa; qui sarà accolta e benedetta dall`Abate padre Donato Ogliari. Nello stesso pomeriggio gli atleti raggiungeranno Subiaco, il sacro Speco, luogo di preghiera di Benedetto; ad accoglierli anche qui l`Abate padre Mauro Meacci. Gli appuntamenti religiosi saranno seguiti da quelli civili nella giornata di domenica 19: da qualche anno e`infatti tradizione la sfilata dei cortei storici dedicati al Patrono d`Europa, nelle tre città gemellate.

Nella serata di domenica la fiaccola raggiungerà Rieti dove sarà accolta dalle autorità civili e dal vescovo Mosn. Pompili che la benedirà; dalla città Sabina ripartirà alla volta di Norcia per tornare nella terra Natale di San Benedetto la sera del 20, in Piazza, come da tradizione.

A scortare la fiaccola nel suo tragitto le associazione podistiche di Subiaco e Norcia, `Norcia Run`, insieme ai gruppi sportivi dei Corpi, militari e non, “che stanno operando con dedizione e scrupolosità, aiutando la nostra città e l`intera comunità ad uscire dalla fase dell`emergenza post sisma” afferma il vice Sindaco del Comune di Norcia, Pietro Lugi Altavilla “un piccolo segno di ringraziamento ma anche di affetto e di amicizia che ci legano da alcuni mesi”.

Ad accendere la fiaccola benedettina a Norcia il 25 febbraio scorso, sulle macerie della Basilica di San Benedetto, fu infatti proprio un`esponente della Protezione Civile; primo tedoforo del viaggio che riporterà il fuoco di Benedetto a Norcia.