Progetto “Interconnessioni”, il digitale per la terza età

Progetto “Interconnessioni”, il digitale per la terza età

Conferenza stampa di presentazione delle attività 14 novembre 2017, ore 12 Perugia, Sala d’Onore, Palazzo Donini

La Regione Umbria e la Scuola umbra di amministrazione pubblica, in collaborazione con la Fondazione Mondo Digitale, presentano “Interconnessioni”, un progetto per favorire l’integrazione sociale e tecnologica e l’invecchiamento attivo dei cittadini over 65. L’obiettivo è quello di promuovere tra i giovani anziani umbri un uso consapevole dei moderni linguaggi, dispositivi e servizi digitali offerti dal territorio, per migliorare la qualità di vita delle persone più anziane e affidare loro un ruolo attivo nello sviluppo di comunità inclusive e “intelligenti”.

A Perugia, Terni, Spoleto, Foligno e Città di Castello una settimana di appuntamenti, dal 27 novembre al 1° dicembre 2017, con attività territoriali animate da team intergenerazionali: giovani, anziani, startupper, maker, programmatori, artigiani, dirigenti, docenti e studenti delle scuole umbre saranno chiamati a lavorare insieme e a contribuire con le proprie idee ed esperienze all’ideazione di proposte e soluzioni per l’alfabetizzazione e inclusione digitale della terza età.

L’iniziativa, che fa parte del programma di interventi “Digitale per la 3@età – Engagement dei giovani anziani”, promosso nell’ambito della “Agenda Digitale dell’Umbria”, viene presentata a Perugia martedì 14 novembre 2017, alle ore 12, presso la Sala d’Onore di Palazzo Donini.

Intervengono:

· Luca Barberini, assessore Tutela e Promozione della Salute, Regione Umbria

· Antonio Bartolini, assessore Innovazione e Agenda digitale, Regione Umbria

·Lucio Caporizzi, direttore dell’Agenda Digitale dell’Umbria

·Ambra Ciarapica, dirigente Regione Umbria

·Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale

·Alberto Naticchioni, amministratore unico Scuola Umbra Amministrazione Pubblica

Seguono le testimonianze di anziani, studenti e altri stakeholder protagonisti dell’iniziativa.