Primarie del Pd, primo faccia a faccia Barberini – Mismetti

Primarie del Pd, primo faccia a faccia Barberini – Mismetti

Il sindaco si candida all’assemblea nazionale per la mozione Orlando, l’assessore regionale per la mozione Renzi

Domenica trenta aprile il Partito Democratico tornerà alle urne per indicare segretario e membri dell’assemblea nazionale: seggi aperti dalle otto alle venti con ben quindici sedi nel territorio comunale di Foligno. Gli sfidanti saranno: l’assessore regionale Luca Barberini assessore regionale alla Sanità per la mozione Renzi ed il sindaco di Foligno nonchè presidente della Provincia di Perugia Nando Mismetti per la mozione Orlando. Questi i due folignati che aspirano ad entrare nell’assemblea nazionale piddina.

Faccia a faccia in calendario mercoledì 26 aprile alle 17.30,nella sala Aristotele dell’Hotel Le Mura. “Le primarie – fanno sapere i piddini di Foligno – rappresentano un momento di grande partecipazione, che dimostra come il Partito abbia da dire molte cose al Paese. Rispetto al passato ci sono una rinnovata unità e un clima diverso: l’obiettivo è andare avanti insieme, facendo sintesi per il bene delle comunità. Le primarie – concludono – saranno anche un’occasione importante per dimostrare che la buona politica non si fa con ‘clic’ e ordini da rispettare”.

Potranno partecipare al voto del trenta aprile tutti gli elettori del Pd, gli over 16 che si dichiarano sostenitori del Partito Democratico, i cittadini dell’Unione Europea che risiedono in Italia e coloro che, pur provenendo da paesi extraeuropei, sono in possesso di un regolare permesso di soggiorno.

I cittadini italiani, potranno recarsi al proprio seggio muniti di documento d’identità e tessera elettorale. Ai non iscritti, al momento del voto, verrà richiesto un contributo minimo di 2 euro. Per i cittadini italiani che intendono votare altrove rispetto al comune di residenza sarà obbligatoria la registrazione online, che dovrà essere effettuata entro le 12 di giovedì 27 aprile. Occorrerà poi stampare la ricevuta dell’avvenuta registrazione online ed esibirla al seggio. Successivamente tramite mail o sms verrà comunicato all’elettore il seggio dove potrà recarsi per esprimere il suo voto.

Anche per i giovanissimi dai 16 ai 18 anni la registrazione online è obbligatoria, e le modalità sono identiche a quelle per i fuori sede. Identica procedura per i cittadini europei residenti in Italia e per i cittadini extraeuropei con regolare permesso di soggiorno. I cittadini extraeuropei dovranno esibire al seggio oltre alla ricevuta dell’avvenuta registrazione online, un documento di riconoscimento, il permesso di soggiorno o la ricevuta di richiesta di rinnovo.

L’elettore esprimerà il proprio voto tracciando un unico segno su una delle liste dei candidati all’assemblea nazionale. Le liste sono collegate ai candidati alla segreteria nazionale: Matteo Renzi, Andrea Orlano e Michele Emiliano. Il voto per la lista andrà automaticamente al candidato ad essa collegato.