Pranzo al ristorante senza pagare, denunciata coppia di Spoleto

Pranzo al ristorante senza pagare, denunciata coppia di Spoleto

I due rintracciati dai carabinieri di Saturnia grazie alle immagini delle telecamere, la loro identità scoperta grazie alla targa dell’auto

In vacanza in Toscana, avevano provato a fare i furbi, mangiando in un ristorante e poi svignandosela senza pagare il conto. Per una coppia di 46enni di Spoleto in trasferta, però, la “furbata” non è andata a buon fine. Sono infatti stati rintracciati e denunciati.

I fatti sono avvenuti nella zona delle terme di Saturnia. La coppia, 46 anni lui ed altrettanti lei, a ottobre si trovavano nella località termale toscana ed avevano scelto un ristorante dove pranzare. Al momento di pagare il conto, però, si sono dileguati. Al proprietario del locale non è rimasto altro che sporgere denuncia ai carabinieri della Compagnia di Pitigliano (Grosseto) per cercare di rintracciare i due e recuperare il denaro dovuto.

I militari dell’Arma della stazione di Saturnia, raccolta la querela del ristoratore, hanno iniziato le indagini e visionando le telecamere sparse nel territorio comunale di Manciano (dove si trovano le rinomate terme, nella foto), sono riusciti ad individuare la targa dell’autovettura della coppia. Grazie a questa sono risaliti all’identità dei due spoletini. Per loro, quindi, è scattata una denuncia alla locale procura della Repubblica. Ora dovranno rispondere del reato di insolvenza fraudolenta. 

(foto terme di Saturnia – fonte Wikipedia)

Stampa