Pacchetti turistici longobardi, domani incontro a Spoleto

Pacchetti turistici longobardi, domani incontro a Spoleto

Al complesso di San Nicolò conferenza finale ‘Across Lombards Lands’ -progetto europeo di turismo accessibile che coinvolge siti longobardi

Mercoledì 15 Novembre 2017 si svolgerà a Spoleto, al Complesso monumentale di San Nicolò, la conferenza finale di “Across Lombards Lands”, un progetto europeo, finanziato dal programma COSME, che sviluppa e promuove offerte turistiche transnazionali “per tutti” basate sul comune patrimonio longobardo di alcune località selezionate in Europa: Lubiana e Kranj in Slovenia e Spoleto e Campello sul Clitunno in Italia. Spoleto è inserita insieme al Comune di Campello nella lista del patrimonio dell’umanità dell’Unesco nel sito seriale Longobardi in Italia (Italia Langobardorum).

La conferenza, in cui verranno presentati gli itinerari e i pacchetti turistici longobardi per tutti realizzati nell’ambito del progetto, costituirà anche l’occasione per discutere con alcuni autorevoli rappresentanti della filiera turistica in merito alle opportunità, per le destinazioni turistiche e gli operatori del settore, derivanti dallo sviluppo di servizi e prodotti per tutti. La conferenza fa seguito ad una serie di incontri operativi avvenuti a Spoleto l’ultimo anno con operatori del settore turistico.

L’incontro si svolgerà al San Nicolò dalle ore 9.30 alle 13.30 e ha come titolo il “Patrimonio Longobardo per Tutti Itinerari e pacchetti turistici accessibili nei territori dell’antico Ducato di Spoleto e in Slovenia”. Ai lavori parteciperanno Fabrizio Cardarelli Sindaco di Spoleto, Camilla Laureti Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Spoleto e Consigliere della Associazione Italia Langobardorum e Fabio Paparelli Assessore Economia, Commercio, Turismo e Sport della Regione Umbria. E’ attesa la partecipazione di rappresentanti di enti pubblici sloveni.

A.L.L. Across Lombards Lands si propone, con il coinvolgimento di amministrazioni pubbliche e piccole e medie imprese locali, di realizzare e proporre itinerari e pacchetti turistici che tengono conto anche delle necessità di turisti con esigenze specifiche di accessibilità. In tal modo si contribuisce ad incrementare la qualità, la sostenibilità e l’accessibilità dell’offerta turistica locale nonché le opportunità di sviluppo delle imprese, che possono estendere i loro servizi ad un mercato di potenziali clienti ampio e in crescita.