Oltre 400 i bikers attesi nel weekend di UmbriaMoto in Valnerina

Oltre 400 i bikers attesi nel weekend di UmbriaMoto in Valnerina

Tutto pronto per “La Valnerina, Tra Borghi e Castelli Un viaggio in moto nell’Umbria che cercavi”

Sta superando ogni aspettativa il già molto grande e sempre in crescita numero dei bikers, che da tutta Italia, sono pronti a mettersi letteralmente in moto per la rinascita dell’Umbria e in particolare della Valnerina.

Oltre 400, infatti, sono ad oggi le adesioni ricevute per il percorso “La Valnerina, tra borghi e castelli. Un viaggio in moto nell’Umbria che cercavi” che propone un’esperienza unica e indelebile, negli splendidi gioielli di questo territorio. Sviluppato in occasione di “Umbria Moto”, il primo grande evento per la ripresa della Regione in programma con diversi itinerari il 25 e 26 marzo, il percorso della Valnerina è stato realizzato dal Servizio Turistico della Valnerina, tutti i comuni e il partner tecnico, il Maxi Moto Group di Terni.

Enorme anche la risposta arrivata dal web, che ha testimoniato un grandissimo interesse per l’itinerario della Valnerina, con oltre 20mila visualizzazioni. Risultati molto importanti, destinati presto a trasformarsi in presenze concrete per il territorio, una missione realizzata grazie al lavoro organizzativo e divulgativo del Servizio Turistico, dei comuni e del Maxi Moto, un impegno continuo ed attento, che ha portato anche alla predisposizione di un piano per la gestione delle emergenze e della sicurezza.

Ad attirare ì bikers d’Italia è proprio la Valnerina, attraversata interamente dal viaggio proposto, che partirà sabato 25 marzo, proponendo ben 9 tappe, dalla partenza di Scheggino fino a toccare ognuno dei comuni, Sant’Anatolia di Narco, Vallo di Nera, Cerreto di Spoleto, Preci, Norcia, Cascia, Monteleone di Spoleto e Poggiodomo, per poi ridiscendere lungo la valle del Nera verso Ferentillo, Arrone, Montefranco e Amelia, nel ternano. Alla partenza, i motociclisti riceveranno dei gadget e con la guida del Maxi Moto Group partiranno alla scoperta del cuore verde dell’Umbria e d’Italia.

Il valore aggiunto di questo percorso vede ogni comune non solo essere tappa del viaggio, bensì proporre anche una vera esperienza, con visite guidate, momenti di socialità, degustazioni, con particolare riferimento al punto ristoro, previsto a Cascia, presso piazzale Papa Leone XIII. L’area, gestita dai ristoratori locali, sarà aperta sia sabato che domenica, dalle 11 alle 15 e offrirà, oltre al pranzo gratuito di sabato per tutti i partecipanti al percorso, anche grigliate e degustazioni di prodotti tipici, al costo di 15 euro e su prenotazione, allo 074371401 entro il 23 marzo. Nel weekend, inoltre, sarà presente un mercatino delle tipicità per l’acquisto dei prodotti.

Tra gli incontri anche quelli con le comunità locali e le amministrazioni comunali che, per la speciale occasione, riceveranno in dono una pianta di ulivo, simbolo di pace e fratellanza, consegnata dal Comune ternano di Lugnano in Teverina, il quale custodisce nel suo territorio una collezione mondiale di oltre 900 esemplari di 300 diverse varietà, impiantati a cura del CNR Umbria e del 3A Parco Agroalimentare Tecnologico dell’Umbria.

La Valnerina è quindi pronta per ospitare questo viaggio nella sua natura incontaminata, eppur profondamente legata alla storia delle sue comunità, nei suoi luoghi sacri e di grande spiritualità, nella cultura dell’Appennino centrale, culla d’Italia, punteggiato di piccoli borghi rurali e nella sua montagna vera, anima e cuore di questa splendida terra.

Programma:

8,30-9,30 Ritrovo ed iscrizioni a Scheggino. Ristoro ed accoglienza, in presenza dell’Amministrazione. Visita guidata al Museo del tartufo Urbani;

10,00 Santa Anatolia di Narco. Accolti dall’Amministrazione, visita guidata al Complesso Abbaziale dei Santi Felice e Mauro e al Museo della Canapa che sarà aperto anche domenica 26;

10,30 Vallo di Nera. Accolti dall’Amministrazione, visita del Borgo e della Casa dei Racconti;

11,00 Cerreto di Spoleto. Arrivo in piazza Pontano, accolti dall’amministrazione; visita guidata al Museo del Ciarlatano;

11,30 Arrivo a Preci ed incontro con l’Amministrazione e con la Comunità;

12,30 Percorrendo la Valle Castoriana si arriverà a Norcia in Piazza S. Benedetto; incontro con l’Amministrazione e con la Comunità;

13,30 Arrivo a Cascia al Parcheggio Leone XIII, dove sarà allestita anche una mostra di moto d’epoca. Accoglienza dell’Amministrazione e buffet offerto dalle strutture ricettive del Comune. Animazione musicale; Benedizione moto e bikers sul Sagrato del Santuario di Santa Rita, da parte del Rettore Padre Bernardino Pinciaroli;

15,00 Monteleone di Spoleto. Accolti dall’Amministrazione, visita del Borgo e al Museo della Biga. In Piazza del Mercato stand con prodotti locali e dell’artigianato; Il Museo della Biga sarà aperto anche domenica 26 marzo;

15,40 Poggiodomo. Accolti dall’Amministrazione, visita del borgo e possibilità di sosta all’Eremo della Madonna della Stella,  che sarà aperto anche domenica 26 marzo;

16,30 Ferentillo. Largo Furio Miselli. Accoglienza ed animazione del Gruppo Tamburini, Banda Musicale; I Cantori della Valnerina e dalle campane suonate a festa dal Gruppo Campanari di Ferentillo; Montefranco, Arrone;

Arrivo ad AMELIA previsto alle ore 18,00. Visita al Museo Cittadino ed al museo “Il Magnete”. Ore 20:30 Giro pizza ed evento in Parco della Cavallerizza con Orchestra e Sala DJ con ogni genere di musica.