Novità per le limitazioni del traffico

Novità per le limitazioni del traffico

Il Comune cerca di far coincidere i provvedimenti anti smog con quelli del Ztl in centro storico | Ecco i dettagli, ma resta la confusione

Da un lato i divieti legati ai varchi installati nella zona a traffico limitato del centro storico, dall’altro l’ordinanza per le limitazioni dell’inquinamento atmosferico nel periodo invernale. Tra gli automobilisti folignati la confusione regna sovrana, anche perchè dallo scorso primo novembre sino al prossimo 31 marzo, dovranno fare molta attenzione prima di mettersi in moto, sia per passare nel cosiddetto ‘ambito di riduzione del traffico’ che nella Ztl.

Nell’ambito di riduzione del traffico, vige il divieto assoluto di circolazione nella fascia oraria dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 per le seguenti tipologie di veicoli: autovetture euro 0, 1, 2, 3 benzina e diesel; autoveicoli adibiti a trasporto merci: euro 0 benzina e diesel e euro 1 diesel; ciclomotori e motoveicoli a due, tre e quattro ruote, euro 0 ed euro 1.

Le suddette limitazioni però, non si applicano ai veicoli il cui conducente – non residente nel territorio del Comune di Foligno, percorra la S.P. 444 da e per Montefalco, ai soli fini dell’attraversamento del perimetro di validità dell’ordinanza. Le limitazioni inoltre, non si applicano ai veicoli provenienti da Spello versante de La Paciana, lungo la prosecuzione di via Vasari, e diretti a Bevagna, per i quali è consentita la percorrenza di via Vasari, in direzione della Ss 316. L’ordinanza stabilisce inoltre il divieto di circolazione per tutti gli autoveicoli omologati in una classe inferiore, o uguale ad euro 1 e per i motoveicoli, non omologati, ai sensi delle Direttive euro 1 e
successive nel centro storico di Foligno.

Inoltre, il perimetro festivo del Centro Storico è da intendersi coincidente con quello della zona a zona a traffico limitato definito con provvedimenti emanati dallo stesso Comune di Foligno. L’accesso degli autoveicoli adibiti al trasporto merci, e l’esecuzione delle relative operazioni di carico e scarico all’interno del centro storico, potranno essere svolte esclusivamente dalle 7 alle 11 e dalle 15.30 alle 17 dei giorni lavorativi.

Si stabilisce anche che le operazioni di raccolta dei rifiuti solidi urbani, e di spazzamento stradale, nonché il transito dei mezzi a tal fine destinati, nelle vie dell’anello di comunicazione esterno, ovvero via IV Novembre, viale XVI Giugno, viale F.lli Bandiera, viale Nazario Sauro, viale Mezzetti, viale Ottaviani e viale Cesare Battisti, possono essere svolte esclusivamente al di fuori degli orari compresi tra 7.30 e le 9 e tra le 13 e le 14 ad eccezione però dei tratti stradali ove è già prevista la programmazione delle operazioni di pulizia e spazzamento, in determinati giornate ed orari, individuati con  la relativa segnaletica.

I trasgressori potranno ricevere sanzioni amministrative per importi che vanni dai 164 a 664 euro.