Norcia, riaprono i negozi dopo il terremoto | “Nuovo inizio”

VIDEO | I cittadini torneranno anche ad abitare le case agibili nel centro | Oggi la consegna dei container e a gennaio le prime casette

Norcia zona rosso corsoAlla ricerca di una routine quotidiana, di piccoli punti fissi che, però, dopo il terremoto fanno la differenza. A Norcia, dopo l’accensione delle luminarie e la riapertura di un tratto della zona rossa post sisma, si cerca di tornare ad una vita normale. Da ieri, alcuni dei commercianti del centro storico della città, quelli che hanno ovviamente avuto l’agibilità, sono potuti rientrare nei propri negozi.

L’emozione. Queste persone non mettevano più piedi qui da ottobre, dal giorno in cui il sisma gli ha portato via loro la quotidianità.  Norcia negozi terremoto

Dalle vetrine, oltre ai calcinacci, si intravedono oggetti scaraventati a terra dal terremoto: bottiglie di vino, mobili, sedie. Piccoli oggetti che significavano una vita normale. “E’ stato molto emozionate – spiega la titolare del salone di bellezza – , non pensavamo di rientrare in negozio così presto. Vogliamo ricominciare a vivere normale, così non è vita. Dormire nelle macchine prima, poi nelle tende e nei camper. Ci hanno detto che a brevissimo chi ha l’agibilità della casa potrà tornare ad abitare nel centro. Non vediamo l’ora“.

Su le saracinesche. Lungo il corso di Norcia le luci si riaccendono nei negozi di abbigliamento, in una gioielleria, un bar e un salone di bellezza. Scopa alla mano, i nursini hanno tirato su le saracinesche delle proprie attività nel centro storico, pronti a ricominciare. “Fino a oggi non potevamo rientrare nelle nostre attività – spiega la titolare della parrucchieria -, ora possiamo iniziare ad intervenire per riaprire il negozio“.

Norcia, facciata di San Benedetto protetta da enorme gabbia | Video e foto

Un nuovo inizio. Commerciante NorciaA pochi metri da questi negozi in fermento la basilica di San Benedetto e le altre chiese della città sono state ingabbiate, messe in sicurezza. “Proviamo a tornare ad una vita normale – spiega Mattia, titolare di un’attività commerciale del centro storico di Norcia – e da venerdì mattina riapriamo il nostro negozio di elettronica”  “Stiamo dando una pulita per ricominciare finalmente a lavorare – aggiunge Mattia – . Questo Natale sarà un nuovo inizio“.

Ristoranti e case. “Il centro storico da oggi rimarrà aperto ai cittadini – spiega il sindaco di Norcia Nicola Alemanno – , dobbiamo solo capire se permettere ai ristoranti di tenere aperto la notte, per una questione di sicurezza. I residenti che hanno l’agibilità delle abitazioni nelle vie adiacenti al corso principale della città potranno tornare ad abitarci, speriamo, già prima di Natale. Dobbiamo ancora lavorare dall’altra parte della città. C’è una persona che sta morendo e vorrebbe entrare in casa prima che accada. Vorrei esaudire questa sua richiesta“.

Container e casette. container terremoto NorciaIntanto oggi saranno consegnati i primi container (48) dell’Esercito mentre le prime casette, quelle che saranno assegnate ai terremotati del 24 agosto con inagibilità, arriveranno a gennaio. Sono trentotto totali:  20 nel capoluogo e 18 a San Pellegrino.