Norcia, riapre nel centro storico la storica filiale della BPS

Norcia, riapre nel centro storico la storica filiale della BPS

Il direttore Generale, Angelo Antoniazzi, “Ogni attività economica che rientra nel centro è un mattoncino”

La filiale di Norcia della Banca Popolare di Spoleto rientra all’interno delle mura cittadine e ha inaugurato martedì la sua sede storica, a pochi passi da Piazza San Benedetto, dopo i lavori di sistemazione in seguito al sisma.

“La BPS è la prima banca a rientrare all’interno delle mura e potrà essere un’ulteriore esempio per le nostre attività economiche”. Ha detto il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, presente all’inaugurazione. “Dopo la riapertura del 22 dicembre scorso, il nostro centro storico è tornato ad essere il vero cuore pulsante della nostra città; da quel momento diverse sono le attività che hanno riaperto e che stanno riaprendo.”

“Abbiamo rischiato – continua Alemanno – ma al contempo come Amministrazione abbiamo ritenuto che questa scelta potesse essere la migliore onde evitare che si verifichino casi, come a L’Aquila o Nocera Umbra, che si spopoli il centro
storico. Grazie per aver accettato il nostro invito a fare presto, con l’auspicio che la nostra città possa tornare quanto prima ai livelli raggiunti ad agosto 2016”.

Presente anche il direttore generale Angelo Antoniazzi. “Sin dai primi giorni dopo il sisma del 30, con la filiale provvisoria abbiamo mantenuto aperto un rapporto vivace con i nostri clienti. Abbiamo accolto l’invito del Sindaco a rientrare nel centro storico perché comprendiamo il desiderio della città di tornare al più presto alla normalità” dice Antoniazzi, sottolineando come, “ogni attività economica che rientra nel centro è un mattoncino. Come il Sindaco Alemanno, siamo convinti che questa sia la strada giusta per riportare la normalità in città”.