Norcia, attività commerciali e SAE | Il Comune fa il punto sulla situazione

Norcia, attività commerciali e SAE | Il Comune fa il punto sulla situazione

Proseguono i lavori di urbanizzazione e allestimento delle aree che ospiteranno le attività commerciali e gli studi professionali

Da giorni proseguono i lavori di urbanizzazione e allestimento delle aree che ospiteranno le attività commerciali e gli studi professionali. Così come prosegue l’assegnazione delle SAE, soluzioni abitative d’emergenza e le urbanizzazione delle prossime aree che le ospiteranno. Un lavoro incessante che Regione e Comune di Norcia stanno portando avanti da agosto 2016 rendendo sempre più concreto e raggiungibile l’obiettivo preposto: quello che tutti debbano rientrare in casa prima del prossimo inverno.

Il Comune di Norcia fa dunque il punto della situazione, grazie al cronoprogramma sullo stato dell’arte dei lavori stilato dalla Regione Umbria. Per quanto riguarda le attività commerciali, sono state espletate le gare per la realizzazione delle strutture che ospiteranno gli studi professionali, i ristoranti e i negozi del centro storico. Proprio questi ultimi torneranno ad esercitare a breve: le nuove strutture, collocate in Viale della Stazione a ridosso di Porta Ascolana, saranno consegnate la seconda settimana di agosto. Sempre entro agosto troveranno locazione gli studi professionali.

Per le altre attività commerciali da dislocare nella zona industriale, sempre secondo i tempi previsti dalla Regione, la prima settimana di agosto sarà effettuata la gara per l’affidamento dei lavori di urbanizzazione: entro settembre è prevista la realizzazione. Per quanto riguarda i ristoranti la prima settimana di agosto sono in partenza le opere di urbanizzazione delle aree che li ospiteranno. Due i punti individuati per la loro collocazione: Porta Ascolana, in piazzale Melvin Jones e Porta Romana, nei pressi dei giardini pubblici tra il parcheggio dell’ ‘Hotel Garden’ e Piazzale Rosa Marucci (ex C.O.C.).

Queste strutture saranno portate a compimento verosimilmente entro il mese di settembre.

Per quanto riguarda Castelluccio, è stato presentato il progetto di delocalizzazione delle attività commerciali: nella seconda metà di agosto è prevista l’urbanizzazione dell’area cui seguirà la realizzazione dell’opera. Ancora da definire invece i tempi per istruire le gare per l’urbanizzazione delle aree che ospiteranno i ristoranti.

Intanto la scorsa settimana sono state assegnate altre 90 S.A.E. soluzioni abitative emergenziali, collocate in loc. Zona Industriale B. Aumenta così a 191 il numero di ‘casette’ disponibili nel territorio comunale, a fronte di un’esigenza stimata di circa 650 soluzioni abitative.

Le assegnazioni sono avvenute mediante chiari criteri pubblicati nella delibera di giunta n.96 del 2017. Prerogativa principale per ottenere la SAE la lettera E, prodotta da scheda Aedes.

Intanto in questi giorni sono partiti i lavori per le altre aree che ospiteranno altre 201 SAE nelle frazioni di Campi, Agriano, Ancarano, Forsivo e Norcia capoluogo in Viale XX Settembre 2 e Viale Montedoro: tempo previsto per ultimazione lavori, settembre.

Per quanto riguarda le frazioni di Frascaro, Nottoria, Savelli, Popoli, San Pellegrino 2, lavori con ultimazione prevista alla fine di settembre.

Per la metà di ottobre è prevista la consegna di altre 90 SAE sempre a Norcia capoluogo, in loc. Misciano, Zona Industriale.

Prossimamente saranno avviate altre aree che interesseranno Norcia capoluogo e le frazioni di Piediripa, la terza area di San Pellegrino, Valcaldara, Serravalle e Castelluccio per un totale di altre 130 SAE.