Non paga l’affitto e il coinquilino gli sferra un violento pugno in volto

Non paga l’affitto e il coinquilino gli sferra un violento pugno in volto

Intervenuto il 118 e la polizia | La vittima ne avrà per venti giorni

Da qualche tempo condividevano l’appartamento di Collestrada dividendo le spese. Ma negli ultimi tempi i rapporti tra i due cittadini di origne nigeriana si erano logorati: uno dei due, un 35enne con numerosi precedenti per maltrattamenti in famiglia, e violazione delle norme sull’immigrazione, non corrispondeva la propria quota per l’affitto.

L’ultima discussione risale a pochissimi giorni fa, quando l’ospite, anche lui nigeriano ma del ’74, ha preteso che il 35enne corrispondesse la somma pari a metà delle spese, scatenando la reazione violenta del connazionale. Il coinquilino, infatti, ha colpito la vittima con un violento pugno al volto provocandogli la perdita di due denti.

All’arrivo dei poliziotti la vittima era per strada, con il volto sanguinante tanto da rendere urgente l’intervento del 118. Accompagnato al pronto soccorso, è stato dimesso con una prognosi di 20 giorni. Per l’aggressore, invece, è scattata la denuncia per lesioni.