E’ morto l’uomo ustionato nell’esplosione di Trevi

E’ morto l’uomo ustionato nell’esplosione di Trevi

Dopo il salvataggio dai Vigili del Fuoco, il trasferimento a Roma a causa delle gravi condizioni

E’ deceduto nella giornata di oggi, l’uomo che nella notte dello scorso martedì era stato estratto in fin di vita dalle fiamme della palazzina dove abitava dai Vigili del Fuoco di Foligno. La casa nella frazione Le Coste di Trevi, aveva presto fuoco dopo una forte esplosione.

Le condizioni dell’uomo, con l’80% di ustioni su tutto il corpo, erano apparse subito molto gravi ed era stato trasferito al centro ustionati del Sant’Eugenio di Roma.


Trevi, gli avevano ritirato la patente e lui ha fatto esplodere casa


Secondo le prime indagini, forse l’esplosione sarebbe stata causata dall’uomo stesso, in ipotesi a causa di uno scatto d’ira, dopo che nella giornata gli era stata ritirata la patente, durante un normale controllo stradale.

Immagine di repertorio