Da Monica a Veronica, lo spot “attira turisti” per l’Umbria cambia volto

Da Monica a Veronica, lo spot “attira turisti” per l’Umbria cambia volto

Dopo la disdetta dell’attrice Bellucci, riconfermata come testimonial della regione la modella già scelta da Steve McCurry

Cosa accade quando il testimonial di uno spot molto atteso disdice? Semplice, se ne trova un altro. È questa la sintesi del nuovo capitolo dal titolo “promozione turistica“, il grande progetto mediatico per veicolare l’immagine dell’Umbria, regione colpita dal sisma e dalle conseguenti disdette da parte del turismo nazionale e internazionale. Chi sarà, quindi, il nuovo testimonial che dovrà attirare turisti nel cuore verde? Non più Monica, quindi, ma Veronica.

Marmore al contrario, a Sanremo la “gaffe” dello spot dell’Umbria

L’annuncio dell’ingaggio della bellissima attrice umbra Monica Bellucci era arrivato a febbraio con una nota ufficiale dalla Regione, ma da allora qualcosa sembra essere andato storto. Forse i troppi impegni dell’attrice, forse un budget ristretto che non avrebbe consentito la realizzazione dello spot nel miglior dei modi, forse un misunderstanding. Quel che è certo, però, è che Monica non girerà nessuno spot e nemmeno Gigi Proietti, altro nome che, ad un certo punto, era stato designato come testimonial per lo spot “attira turisti”.

Umbria post sisma, che fine ha fatto lo spot con la Bellucci?

Veronica Corvellini in posa per Steve McCurry

Ed ecco che in un batter d’occhio, gli uffici a Palazzo che di questo e  di altro ora si occupano, devono correre ai ripari e cercare un nuovo volto in grado di “bucare” lo schermo e riportare turisti in quest’Umbria così ferita e in lacrime. Si mormora di casting veloci, molte telefonate e qualche contrattazione ancora in atto, ma oramai la scelta sembra essere stata fatta e l’ingaggio (quasi) messo nero su bianco. Si riconferma volto dell’Umbria la bevanate Veronica Corvellini, già testimonial della regione attraverso la mostra fotografica Sensational Umbria curata dal fotografo americano Steve McCurry. Disdette a parte, tutto è bene quel che finisce bene. Si apre ora un nuovo capitolo dal titolo “qual è il luogo (o i luoghi) dello spot”?.