Mobbing, stalking e violenze | A Terni si parla di prevenzione, strategie e soluzioni

Mobbing, stalking e violenze | A Terni si parla di prevenzione, strategie e soluzioni

Appuntamento il 18 gennaio promosso dall’associazione Luce per Terni | Previsti interventi di medici, sociologi, avvocati e politici

Si intitola “Giù le mani” il convegno che si terrà giovedì 18 gennaio a Terni (hotel Michelangelo) a partire dalle ore 16 e che avrà come tematiche quelle del mobbing, dello stalking e delle violenze, focalizzandosi su prevenzione, strategie e soluzioni. L’iniziativa è promossa dall’associazione Luce per Terni presieduta da Erika Lucci.

Il pomeriggio vedrà susseguirsi vari interventi. La professoressa Silvia Fornari parlerà de “Le ragioni socio-culturali della violenza di genere in Italia”. Il dottor Raffaele Federici, docente di sociologia all’Università degli studi di Perugia, tratterà il tema “Violenza di Genere, Riflessioni comunicazione e linguaggio per partecipare al cambiamento” . Lo psicologo clinico Franco Cetrelli analizzerà invece il profilo degli stalker. Mentre a tracciare il profilo delle vittime sarà la dottoressa Susanna Spaccatini, anche lei psicologa clinica. La cantante Valeria Farinacci, che ha esordito lo scorso anno al Festival di Sanremo, parlerà del potere della musica, mentre il delegato provinciale del Coni di Terni Stefano Luci parlerà della violenza nello sport. L’avvocato Massimo Longarini, segretario provinciale dell’associazione Codici, illustrerà la legge sullo stalking, mentre rappresentanti politici di vari schieramenti analizzeranno le norme sul piano antiviolenza. Saranno presenti l’onorevole Catia Polidori (FI), la senatrice Valeria Cardinali (Pd) e l’europarlamentare Lara Comi (Ppe).

Stampa