Masterchef Italia, con il piccione ripieno Giovanna vola alla prossima puntata

Masterchef Italia, con il piccione ripieno Giovanna vola alla prossima puntata

Dopo aver perso la prima prova in esterna a Bologna, la maestra di Perugia riparte determinata a vincere


Masterchef parte con una mistery box impegnativa nella sua terza puntata: creare un piatto con gli avanzi di una ricetta.

A Giovanna la maestra perugina in cerca del suo sogno da chef, è toccatato il recupero della polenta con salsiccia. Un piatto che potrà farla sentire a casa.

Invention test croccante, crudo, cotto e leggero. Giovanna, tra i peggiori con il recupero della polenta, si è cimentata in un “Lasagna al mare”. Prova superata anche se non brillante. Ora la prova passa in esterna cinese[1]

Nella Chinatown di Milano, i 18 cuochi amatoriali, divisi in due squadre hanno servito menu italiani rivisitati a 100 abitanti del quartiere. A vincere è la brigata blu, Giovanna con il grembiule rosso tocca il secondo pressure test. Questa volta con il piccione ripieno che le garantisce l’accesso alla puntata del 18 gennaio su Sky Uno.[2]

La puntata precedente era iniziala con un momento di commozione per Giovanna, ma Con gli incoraggiamenti dello chef Barbieri aveva recuperato coraggio, chiudendo la paura dentro al cassetto e vincendo la prova di affumicatura. L’ottima tartare di manzo, le aveva regalato il primo ruolo da capitano in esterna della settima edizione di Masterchef Italia.

Nella prova a Bologna però non aveva reso con gli stessi risultati. Inciampata sul ragù delle tagliatelle, aveva fatto guadagnare il pressure test allla sua squadra. Ma aveva comunque quadagnato il passaggio alla ‘balconata’.

Aggiornato


Aggiornamenti:

[1]  alle 22:30, [2]  alle 23:00

Stampa