Luca Panichi “Lo Scalatore in Carrozzina” sfida la montagna di Pantani

Luca Panichi “Lo Scalatore in Carrozzina” sfida la montagna di Pantani

Nuova impresa di Panichi, alla prova sul tracciato del Santuario di Oropa, vetta della 14^ tappa del Giro d’Italia

Luca Panichi, sabato 20 maggio, ripropone la sua sfida alle storiche cime del Giro d Italia. Questa volta il proscenio sarà il Santuario di Oropa, vetta della 14 tappa che porterà i corridori del Giro da Castellania, patria di Fausto Coppi, ad Oropa. Questo è il luogo in cui Marco Pantani, dopo che gli saltò la catena, fece il punto di ripartenza per una vittoria straordinaria nel Giro maledetto del 1999.

Lo scalatore un carrozzina affronterà la salita per intero nei suoi 11,500 km che parte da Biella. La partenza è prevista per le 9 insieme allo storico team della Bicicuorediabete, capeggiata da David Panichi e Mirko Loche. Luca sarà affiancato dallo Csen di Biella, nella figura del Coordinatore nazionale sezione ciclismo Mauro Benedetti sponsor dell’iniziativa e da Stefano Ripanti Medico e Presidente del Panathlon club di Senigallia, di cui Luca é membro onorario.

Come sempre Francesco Barbon della Progeo, la ditta che ha studiato il prototipo di carrozzina di cui Luca dispone, garantirà il suo apporto tecnico. Nello scalare verso Oropa Luca verrà sostenuto da ragazzi delle scuole medie e dal Liceo sportivo di Biella, a sancire il ruolo sempre più educativo e di esempio delle sue scalate e che concluderà il percorso formativo fatto con loro in vari incontri durante l’anno.

Un pensiero forte, costante e pieno di commozione andrà a Michele Scarponi, Marco Pantani e Fabio Casartelli, che insieme a suo padre gli daranno rinnovate energie. Grande accoglienza della Rcs verrà data a Luca in sede d’arrivo, e sia Lui che il fratello David saranno ospiti del Processo alla tappa di Rai Sport per raccontare la propria esperienza di vita e portare un messaggio di inclusione sociale verso la disabilità.

Foto repertorio