Locchi vuol riprendersi Umbertide, “Lista civica e programma fatti dai cittadini”

Locchi vuol riprendersi Umbertide, “Lista civica e programma fatti dai cittadini”

Con l’assemblea “plenaria” di Corlo anche l’ex sindaco annuncia la sua candidatura alle prossime elezioni, “Umbertidesi saranno assoluti protagonisti”

Vuole riprendere da dove aveva lasciato Marco Locchi. L’ex sindaco di Umbertide, a cui è subentrato il commissario straordinario dopo la sfiducia del Consiglio comunale, nell’assemblea “plenaria” di ieri sera (venerdì 23 marzo) a Corlo, ha ufficialmente annunciato la sua ricandidatura a primo cittadino per le prossime amministrative.

Partendo dalle promesse mantenute durante la sua amministrazione, tra cui il finanziamento della Scuola Monini, i lavori ultimati all’ex Tabacchi e quelli appena iniziati all’ex Fornace, Locchi ha tenuto a precisare che il programma della sua lista civica #Umbertidepartecipa, come suggerisce il nome, sarà fatto e stilato dai cittadini stessi, secondo esigenze e richieste che questi illustreranno nei vari incontri, da qui al 6 aprile, nelle frazioni.

Una partecipazione più ampia attiva degli umbertidesi, dunque, che diventano così assoluti protagonisti e non solo spettatori, o peggio sudditi – ha detto l’ex sindaco – Guardiamo all’Umbertide del 2030 rimettendo in gioco le energie civiche della città”.

Il Comune dovrà essere una “casa di vetro”, in modo che i cittadini possano avere tutte le informazioni e decidere in piena autonomia

Si aggiunge un altro tassello, quindi, al quadro dai contorni non ben delineati delle prossime amministrative. La candidatura di Locchi si va ad aggiungere a quella, ufficiale già da giorni, di Gianni Codovini per Umbertide Cambia. Se invece il Pd deve ancora prendere una decisione, M5S e Centrodestra sembrerebbero già aver scelto i rispettivi candidati. La prossima settimana ne potremmo sapere di più.

Stampa