La Monini cede in casa al tiebreak contro la Kemas Santa Croce

La Monini cede in casa al tiebreak contro la Kemas Santa Croce

Gli uomini di coach Provvedi avanti 2 a 1 subiscono la rimonta degli ospiti che poi ai tiebreak riescono ad imporsi solo ai vantaggi

Prima sconfitta interna della pool-promozione della Monini Spoleto, costretta a cedere in casa al tiebreak contro la Kemas Lupi Santa Croce. Gli uomini di coach Provvedi avanti 2 a 1 subiscono la rimonta degli ospiti che poi ai tiebreak riescono ad imporsi solo ai vantaggi con il punteggio di 20-18.

Gara giocata a fasi alterne dagli spoletini che forse hanno accusato un po’ la stanchezza dovuta dal tour de force della pool-promozione. Nonostante la sconfitta gli umbri mantengono comunque il 3° posto in classifica. La capolista BCC Castellana Grotte allunga e si porta a +7 mentre Siena guadagna altri due punti sulla Monini che nelle ultime due partite dovrà guardarsi alla spalle e difendersi da un Bergamo in grande ascesa.

Provvedi opta per Mariano in posto 4 in diagonale con Bertoli. Mentre dall’altra parte della rete, come nella gara di andata, in regia c’è il giovane Ciulli al posto dell’esperto Vermiglio.

Gli spoletini partono forte nel primo set, portandosi subito avanti 8-4. Gli ospiti però ricuciono ed un ace di Guimaraes permette ai Lupi di riportarsi sul 12 pari. È qui che la Monini, grazie agli attacchi di Bertoli e Morelli, allunga fino a chiudere il set 25-21.

Nel secondo parziale gli spoletini sono un po’ imprecisi e i toscani ne approfittano (6-2). Santa Croce limita gli errori e Guimaraes fa la differenza in attacco. Spoleto si riporta sotto (10-11), ma Dennis è efficace in attacco e Santa Croce allunga ancora (16-12). Monopoli e compagni provano la rimonta impossibile, Bargi è efficace al centro, ma Santa Croce pareggia i conti chiudendo il set 25-23.

Il 3° set è a senso unico sin dai primi punti. Spoleto allunga subito e gli ospiti vanno in tilt. Gli uomini di Provvedi forzano la battuta e la ricezione toscana soffre. Morelli è infermabile in attacco e anche Mariano è efficace da posto 4. Nel finale, il tecnico Bertini sostituisce tutti i suoi uomini ed il set si chiude 25-15.

La gara sembra aver preso il giusto verso per la Monini che anche nel 4° set riparte avanti. Monopoli fa girare bene la palla, Dennis non è efficace da posto 2 e la Monini si porta sul 12-7. All’improvviso però si spegne la luce nel campo degli spoletini. Monopoli insiste su Morelli, ma gli avversari hanno preso le misure a muro e pareggiano i conti (19-19). Provvedi prova la carta Joventino per Morelli, ma ormai è troppo tardi e Santa Croce, sulla scia dell’entusiasmo, vince il set 25-22 e riapre la gara.

Tiebreak equilibratissimo con nessuna delle due squadre che intende mollare. Si cambia campo, con Spoleto avanti di 2, ma Elia permette ai toscani di pareggiare i conti. Le due squadre arrivano al 14 pari e si va ai vantaggi. Gli ospiti mantengono il break di vantaggio poi arriva il muro su Bertoli che chiude il tiebreak 20-18 per Santa Croce.

Mercoledì si torna di nuovo in campo nella trasferta di Aversa.

  MONINI SPOLETO-LUPI SANTA CROCE 2-3 (25-21, 23-25, 25-15, 22-25, 18-20)

 MONINI SPOLETO: Morelli 21, Festi, Mariano 13, Zamagni 6, Monopoli 1, Bertoli 14, Romiti (L), Joventino 4, Vanini, Bargi 16, Segoni 1, Garofalo, Iaccarino, Marta (L). All: Provvedi

KEMAS LUPI SANTA CROCE: Ciulli 8, Dennis 18, Elia 17, Benaglia 3, Bonetti 6, Guimaraes 17, Bonami (L), Colli 3, Del Campo, Tamburo 1, Mazzone 1, Taliani (L2). All: Bertini

Arbitri: Giuseppe Maria Blasi, Luca Grassia

Stampa