La bellezza di Nocera Umbra rappresentata nel “Presepe delle Acque”

La bellezza di Nocera Umbra rappresentata nel “Presepe delle Acque”

Opera della Proloco, in collaborazione con Associazione commercianti | Fino al 6 gennaio in piazza Umberto I, giardini pubblici e portici

Incanterà ancora i visitatori fino al 6 gennaio il Presepe delle acque di Nocera Umbra, un’opera di 800 metri quadrati che trova in questo elemento naturale, l’acqua appunto, la sua anima.

A realizzarlo ormai da diversi anni, con passione, ci sono i volontari della Proloco che hanno collaborato con l’Associazione commercianti di Nocera Umbra per rappresentare il territorio comunale con le sue principali sorgenti, Angelica, Flaminia e il Cacciatore, in un percorso che parte da piazza Umberto I, tocca i giardini pubblici e prosegue per 100 metri sotto i portici di San Filippo, al coperto e quindi percorribili anche in caso di maltempo.

Il presepe, oltre a riprodurre fiumi, cascate d’acqua di varie altezze e attività economiche di un tempo, raffigura anche opere architettoniche ricostruite con pietre vere in miniatura. Si potranno scorgere, così, la valle e il fiume Topino come anche il suo affluente Caldognola, la chiesa della frazione Isola, divenuta simbolo del terremoto del 1997 che ha colpito queste zone, e ancora la Porta vecchia o Torre civica detta ‘Il Campanaccio’. Cittadini e turisti troveranno anche attività per bambini ed enogastronomia tipica. Ma quello delle acque non è l’unico presepe di Nocera Umbra: nella frazione di Stravignano sarà possibile ammirare il Presepe nella roccia con statue a grandezza naturale a cura dell’associazione Strabinius, mentre il primo e il 6 gennaio, in località Cese Case Basse, andrà in scena il suggestivo presepe vivente.

Stampa