“Gualdo Tadino sempre più Città dello Sport”, 2018 “d’oro” con tanti eventi in programma

“Gualdo Tadino sempre più Città dello Sport”, 2018 “d’oro” con tanti eventi in programma

Tantissime le iniziative nazionali e internazionali in programma nei prossimi mesi, numerosi anche i successi degli sportivi locali

In Umbria c’è una città che sta diventando sempre più “Città dello sport”. Partendo dall’ospitare eventi di rilevanza nazionale e mondiale in diverse discipline, passando per i successi ottenuti da squadre ed atlete sul campo, arrivando ai rilevanti investimenti previsti dall’Amministrazione Comunale rivolti all’ammodernamento di strutture dove praticare sport, Gualdo Tadino potrebbe infatti vantarsi di questo simbolico titolo, che mette in bella mostra una pluralità di attività di questo territorio che, quotidianamente, si impegnano in un ruolo che non è solo sportivo ma anche di aggregazione e crescita sociale.

In ordine temporale nella giornata di ieri (12 aprile), la città ha avuto il privilegio di ospitare la prima tappa del “Il Giro podistico dell’Umbria”, gara id corsa tra le tre più importanti a livello nazionale che coinvolge atleti da ogni regione.

Dal 22 al 24 aprile, invece, Gualdo Tadino sarà al centro dell’attenzione nella disciplina del calcio a 5 con ben 12 partite del Torneo delle Regioni, manifestazione arrivata alla 57^ edizione, che torna in Umbria dopo 8 anni di assenza, e che coinvolgerà 14 Comuni. L’8 luglio, invece, si disputerà Cingolani Rokketta Legend AET, gara nazionale di Enduro Mountain Bike.

In un crescendo di emozioni maggio e giugno saranno rivolti alle manifestazioni internazionali. Evento clou dell’anno è il 15 maggio, con lo storico arrivo del Giro d’Italia nella 10° Tappa Penne-Gualdo Tadino (239 km), atteso in città da ben 101 anni. Un evento (accompagnato da una moltitudine di iniziative collaterali in città che coinvolgono cittadini, associazioni culturali e sportive, ristoratori, commercianti, ecc) che sarà trasmesso in diretta tv in oltre 150 paesi nel mondo, con un seguito di pubblico inferiore solo ai Mondiali di calcio.

A giugno, invece, si disputerà a Gualdo Tadino, tra il 21 ed il 24, la prima storica edizione del Mondiale di tiro con la fionda. Saranno ben 250 i partecipanti, provenienti da 20 diverse nazioni, che si daranno battaglia per diventare i primi campioni del mondo di questa specialità.

Rimanendo in tema di eventi mondiali, a tale proposito, va ricordato come Gualdo Tadino abbia visto negli ultimi anni il ritorno della nazionale di calcio in Umbria grazie agli “azzurri” dell’under 18, impegnati nei match internazionali contro Iran e Romania. Solo per fare dei nomi in quella squadra giocavano gente come Cutrone, Barella, Meret, Romagna, Pezzella (citandone solo pochi) che ora calcano i campi della Serie A e vestono la maglia della nazionale maggiore e dell’under 21.

I grandi eventi sportivi ammirati e da ammirare a Gualdo Tadino, senza dubbio, hanno dato anche quella spinta in più alle squadre ed agli atleti locali che si stanno ben comportando in diverse discipline, portando una crescita complessiva del movimento sportivo gualdese. Eccellenze sportive che hanno portato le ragazze gualdesi dell’aquafitness dell’Azzurra Race Team a vincere l’oro ai campionati nazionali di Torino, gli arcieri della “Rocca Flea” a vincere i campionati italiani indoor, i ragazzi e le ragazze del Kodokan Judo vincere titoli italiani.
Nel basket, inoltre, le gualdesi della Salus si giocheranno la qualificazione al primo spareggio per la serie A2 contro Brindisi. Un risultato incredibile per un gruppo di atlete in prevalenza provenienti dal vivaio gualdese, che ha avuto la sua punta di diamante pochi anni fa in Elisa Ercoli, giocatrice gualdese che ha debuttato qualche mese fa nella nazionale italiana di Basket Femminile. I ragazzi del Basket Gualdo, invece, si sono garantiti i playoff della Serie C.

Passando all’ambito calcistico il GualdoCasacastalda si sta giocando la vittoria del Campionato di Promozione girone A. Grandi risultati ottenuti con il talento e la costanza negli allenamenti da svolgere in strutture adeguate, che diventeranno ancora migliori grazie al progetto di efficientamento energetico di impianti sportivi di largo utilizzo, come stadio, palazzetto dello sport, e piscina messo in campo dall’Amministrazione Comunale, in seguito al reperimento di finanziamenti regionali per centinaia di migliaia di euro.

Il prossimo 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, dopo il successo dello scorso anno, Gualdo Tadino tornerà a mettere in mostra le sue eccellenze sportive nella Festa dello Sport.

Gualdo Tadino – ha sottolineato l’assessore allo Sport Emanuela Venturiha la grande opportunità di mostrare uno dei suoi maggiori talenti: quello legato allo sport ed alla promozione del suo straordinario territorio, che offre considerevoli opportunità di praticare molte discipline indoor e outdoor. Siamo ben consapevoli del valore importantissimo intrinseco ad ogni disciplina e ringraziamo le tante società che hanno scelto il nostro territorio per organizzare eventi e aiutarci a diffondere questi fondamentali messaggi legati a integrazione, partecipazione, lealtà e condivisione nell’amicizia. I grandi eventi che siamo stati capaci di attrarre in città, inoltre, rappresentano soprattutto un importantissimo volano per l’economia ed il turismo di Gualdo Tadino”.

Stampa