Una grande Monini Marconi vola in finale playoff, Siena sconfitta per 3-0

Una grande Monini Marconi vola in finale playoff, Siena sconfitta per 3-0

PalaRota strapieno e “vittoria” di una intera città sportiva | Attesa per la vincente di gara 5 tra Castellana Grotte e Bergamo

Immensi. Non c’è aggettivo più azzeccato per i ragazzi della Monini Marconi che in un Palarota quasi commovente per presenze ed entusiasmo battono addirittura per 3-0 la Emma Villas Siena e strappano il pass per la finale playoff, dove aspettano la vincente di Castellana Grotte-Bergamo (a gara 5). E’ la vittoria del collettivo, di una società solida in cui ognuno svolge il proprio compito. Più in generale, è la vittoria di una città intera.

Arrivano le parole del DS Niccolò Lattanzi a sottolinearlo. “Voglio ringraziare la città di Spoleto, il nostro allenatore Riccardo Provvedi, bravissimo in tutto l’arco della stagione a gestire situazioni delicate, e i miei più stretti collaboratori, nonché amici, Daniele Grechi e Cristian Vigilante, con i quali c’è un rapporto splendido che ci ha permesso di costruire questa incredibile stagione. E poi ovviamente il ringraziamento è per i giocatori, eccezionali in tutto l’arco del campionato e quasi eroici in questa semifinale”.

La cronaca della partita

Sei più uno confermato in casa Monini Marconi, mentre c’è un cambio in casa senese con Vedovotto in campo al posto di Noda Blanco. I cambi diventano quasi subito due per la Emma Villas, dopo un attacco out Tofoli sostituisce Spadavecchia con Braga al centro. E’ proprio dal centro, con un positivissimo Patriarca, che Siena trova buone soluzioni d’attacco, dall’altra parte Monopoli prova a mettere in ritmo tutti i suoi bombardieri. Il primo strappo è di marca spoletina (9-6), Mariano fa il 10-6 e coach Tofoli è costretto al primo time out di giornata. Un turno al servizio di Fabroni permette ai suoi di tornare sotto, l’ace di Russomanno pareggia a 11. Quando si parla di ace c’è anche Matteo Bertoli, suo quello del 15-13, poi c’è il muro di Morelli che vale il 16-13. E’ sempre il Moro a dare il massimo vantaggio ai suoi (19-15) con Tofoli che prima inserisce Cannistrà per Padura e poi chiama un nuovo time out. Il finale però è tutto di marca spoletina, chiude per l’1-0 un primo tempo di Zamagni.

Di marca spoletina anche l’inizio di secondo parziale, 10-6 con un Bertoli irresistibile dai 9 metri e un Morelli inarrestabile in attacco. C’è un time out per Tofoli quando Mariano chiude la strada a Russomanno e firma il 12-7, i suoi ne escono con un paio di break point propiziati dalle battuta di Braga e sul 13-16 il time out è per Provvedi. Siena accorcia ancora con l’ace di Noda Blanco, Morelli colpisce due volte ma con la battuta di Fabroni la Emma Villas conquista il meno uno (19-18). Sono fasi caldissime di gioco, Emma Villas trova il pareggio a quota 22 ma poi sbaglia in attacco con Russomanno e al servizio con Noda Blanco: Spoleto conduce 2-0.

Il terzo set inizia con un sostanziale equilibrio che la Monini prova a spezzare con il muro di Bargi e l’attacco di Morelli (6-4). Siena rientra bene e sorpassa 8-9 con un attacco di Cannistrà dopo bella difesa di squadra, sull’8-10 firmato Braga Provvedi chiama il time out e i suoi, con pazienza, risalgono la china impattando a quota 17 con Vanini, in campo al posto di Monopoli, a gestire il gioco con grande intelligenza. Spoleto torna in vantaggio con una giocata Vanini-Festi (19-18), Fabroni però dai 9 metri picchia fortissimo e il muro di Braga pareggia di nuovo i conti. Il Palarota è una bolgia incredibile, Bertoli firma due attacchi consecutivi e, soprattutto, il nuovo break point (22-20) che Morelli (MVP del match) corona con un mani out vincente. Il sogno della Monini Marconi e di tutta Spoleto continua in finale.

Monini Spoleto – Emma Villas Siena 3-0 (25-19; 25-23; 25-23)

Monini Spoleto: Morelli 20, Bargi 6, Mariano 7, Zamagni 7, Monopoli, Bertoli 12, Romiti (L), Festi 1, Vanini, Garofalo, Segoni, Joventino, Iaccarino, Marta (L). All: Provvedi

Emma VIllas Siena: Fabroni 1, Vedovotto 8, Padura Diaz 2, Patriarca 10, Russomanno 9, Spadavecchia, Cesarini (L), Braga 5, Cannistrà 6, Noda Blanco 2, Gradi, Menicali, Di Tommaso, Battista (L). All: Tofoli

 

Foto repertorio Gara 2

Stampa