Elezioni Terni, scontro M5S-Lega | Pd e sinistra ‘giudici’ | Si vota il 10 giugno

Elezioni Terni, scontro M5S-Lega | Pd e sinistra ‘giudici’ | Si vota il 10 giugno

In caso di ballottaggio si voterà il 24 giugno per il secondo turno

Ci siamo, il prossimo 10 giugno Terni sceglierà il suo prossimo sindaco, con un anno di anticipo. Dopo le dimissioni del sindaco Leopoldo Di Girolamo, il dissesto e il commissariamento del Comune i ternani sono chiamati alle urne per eleggere il prossimo inquilino di Palazzo Spada tra le liste degli otto candidati.

Si voterà dalle 7.00 alle 23.00 con un sistema maggioritario a doppio turno; se alla prima votazione del 10 nessuna forza otterrà il 50%+1 dei voti, si procederà al ballottaggio del 24 giugno.

Dopo anni di amministrazione ‘rossa’, per la prima volta si ha la sensazione che qualcosa possa cambiare in una delle roccaforti umbre del Pd; al termine delle campagne elettorali, a giudicare dalle piazze e dagli umori degli elettori, prendendo come indicatori i dati delle politiche del 4 marzo, sembra evidente che M5S e centrodestra a trazione Lega Nord, siano in vantaggio rispetto agli avversari politici, con il centrosinistra che si presenta in ‘versione puzzle’ con ben 5 liste su 8 di ispirazione ‘progressista’, a conferma della crisi politica del Pd a livello nazionale che non costituisce più un modello in grado di tenere insieme le diverse tendenze democratiche.

Leonardo Latini, il candidato sindaco della coalizione di centrodestra, ha scelto un profilo molto moderato, rinunciando a qualche tratto più marcatamente leghista per non creare conflittualità all’interno delle altre forze che lo sostengono; Forza, Italia, Fratelli d’Italia, Popolo Della Famiglia e Terni Civica. Il 44enne avvocato ha dalla sua la conoscenza del territorio e il sostegno dell’elettorato dei professionisti e, stando a quanto TO è riuscito a ‘scoprire’ anche di una parte dei ‘pentiti del Pd’. Qualora poi Latini dovesse diventare sindaco, sempre stando ai rumors, uno dei nomi più accreditati per la carica di vice-sindaco sarebbe quello del forzista Francesco Maria Ferranti.

Ancora più a ‘destra’ c’è Casapound, con Piergiorgio Bonomi candidato sindaco. Le ‘tartarughe’ hanno continuato a organizzare iniziative soprattutto in periferia, zone dove tradizionalmente riescono a raccogliere maggior numero di voti. Hanno ripulito strade, bonificato alcune zone, puntando sui ‘cavalli di battaglia’ sicurezza e degrado.


Il pentastellato Thomas De Luca punta sull’esperienza maturata in consiglio comunale e sulla conoscenza profonda delle varie criticità ternane. Un lavoro costante sul campo che gli ha consentito di radicare sempre di più l’elettorato 5 stelle sul territorio. Anche la sua è stata una campagna molto prudente; la pace con il ‘re’ delle cooperative Sandro Corsi, toni pacati, uscite ‘non grilline’, De Luca ha puntato piuttosto sul concreto guadagnando molte simpatie anche nel mondo dell’associazionismo e del volontariato.

A sinistra è un bel caos, a partire del Pd. La scelta di Paolo Angeletti, 72enne ingegnere ed ex dirigente del Pci, sembra in contrasto con la voglia di rinnovamento da sempre professata dalla segreteria. La bagarre interna allo stesso Pd quando era il momento di scegliere il candidato, testimonia che più di una parte dei ‘dem’ non voleva il nome dell’attuale candidato, legato a una vecchio modo di fare politica e sicuramente non espressione di quel mondo civico al quale la dirigenza dice di volersi avvicinare. Piuttosto il nome di Angeletti sembra un ‘parafulmine’, visto che, nonostante qualcuno pensi di arrivare al ballottaggio, si profila una delle tornate elettorali più dure per l’area dem.

Il Pd aveva invece rifiutato il nome di Andrea Rosati che si è presentato con la lista Prima Terni; la sensazione è che  Rosati avesse le qualità e le competenze per poter rilanciare il partito almeno a livello locale; qualità dimostrate in campagna elettorale durante la quale è sempre stato lucido interprete dei bisogni della città. Altro discorso per Alessandro Gentiletti, sostenuto dalla lista Senso Civico (nata dall’unione dell’esperienza di Terni Valley e da LeU) che da subito si è proposto come ‘risposta giovane e alternativa’ al Pd, tanto che Angeletti aveva provato una sorta di avvicinamento alla lista; invito neanche tanto gentilmente rimandato al mittente da Gentiletti che ha puntato molto su una campagna elettorale rivolta alle forze civiche della città.

Il ‘neonato’ Partito Comunista, che sostiene Mariano De Persio (impiegato nel mondo sanitario e da pochi anni a Terni), sembra invece parlare un linguaggio obsoleto, con i richiami a falce e martello e una campagna rivolta al mondo del lavoro e degli operai.

Infine, sempre ‘a sinistra’ c’è Potere al Popolo con il candidato Emiliano Camuzzi, che ha puntato sui dell’ambiente e della sostenibilità.

È plausibile immaginare che M5S e centrodestra confermino i lusinghieri risultati delle Politiche del 4 marzo e che siano proprio questi due schieramenti ad avere la maggioranza delle preferenze al primo turno. In caso di ballottaggio, saranno proprio le forze di centrosinistra a fare l’ago della bilancia; molti simpatizzerebbero per il M5S, ma c’è una consistente corrente che preferirebbe un centrodestra più ‘istituzionale’ rispetto ai pentastellati. I ‘gialloverdi’, che attualmente sono insieme al ‘governo del Cambiamento’ si troverebbero così a contendersi Palazzo Spada.


I nomi delle liste

PD (candidato sindaco Paolo Angeletti): Sandro Corradi, Francesco Filipponi, Valdimiro Orsini, Tiziana Deangelis, Stefano De Santis, Marco Bartoccini, Simona Berretta, Silvio Bonanno, Francesca Bottaro, Renzo Colasanti, Loredana Di Pasquale, Paolo Garritano, Tetyana Harbash, Patrizia Laurenti, Federico Leopoldi, Tamara Mancini, Carla Marini, Adelina Maria Marotta, Mattia Nannurelli, Paolo Nicola, Claudio Nunzi, Massimo Palotti, Damiano Parriani, Marzia Pileri, Debora Santini, Morena Schiarea, Michela Stecca, Silvia Stefanelli, Stefano Teofoli, Giuliano Todisco, Luca Traversi, Mirella Virili.


Terni Immagina (candidato sindaco Paolo Angeletti): Federico Allegretti,Maria Teresa Allegretti – detta Maresa, Valentino Antonelli, Roberta Ascani, Filippo Beco, Maurizio Boschetti, Fausto Canini, Alessandro Chiappa lupi, Faliero Chiappini, Francesca Ciarrocchi, Cristina Colasanti, Flavia Di Carlo, Alessandra Dragone, Mauro Esposito, Patrizia Es posito, Giuseppe Fabbri, Laura Filabbi, Daria Frattaroli, Gjoni Rovena, Valentina Grifoni,Cosmina Ioan, Tsoneva Vasilka Ivanova – detta Ivanova, Federica Leonetti, Giuseppe Mascio,Giulio Menichini, Fulvio Pellegrini, Gianluca Petigliani, Artur Rexho, Silvano Ricci, Elena Cristina Sandulesco, Jaskaran S ingh, Alessio Zenone.


Casapound (candidato sindaco Piergiorgio Bonomi): Alessio Pagliaricci, Manuele Vagnozzi, Riccardo Dozi, Marcello Ramozzi, Alessandro Marchi, Filippo Nelli, Angelo Guidarelli, Andrea Gallini, Federico Clementini, Riccardo Pazzaglia, Andrea Allegretti, Lorenzo Della Santa, Vincenzo Leonard, Gabriele Farnesi, Piera Mariotti, Ilaria Ciocci, Sofia Cucco, Sandra Mazzetto, Elisa Dozi, Sabrina Guidarelli, Irene Pesciaioli.


Potere al Popolo (candidato sindaco Emiliano Camuzzi): Pierluigi Rainone, Alessandro Angeletti, Brunello Arborio, Edoardo Attili, Nicolò Benedetti, Gabriele Berretta, Eva Bosi, Benedetta Calderigi, Federica Cesarini, Michael Chistolini, Elisa Giovenali
Roberto Grossi, Alice Longari, Barbara Maffione, Giorgia Mariucci, Nicolò Nannini, Andrea Olivi, Cinzia Ricci, Milena Rumuald, Francesco Scaccetti, Annamaria Scarficcia, Silvia Tobia, Valerio Tobia, Stefano Viali, Matteo Vitiello.


M5S (candidato sindaco Thomas De Luca): Valentina Pococacio, Patrizia Braghiroli, Federico Pasculli, Serenella Bartolomei, Mara Beleggia, Gualtiero Bellezz, Paolo Cassetta, Stefano Ciuffetti, Marco Cozza, Oreste Crisostomi, Alessandro Fama, Claudio Fiorelli, Monica Francia, Gianluca Fucina, Francesca Gabassi, Mario Fabrizio Gallini, Damiana Lucentini, Davide Mancini, Filippo Giovanni Marasco, Matteo Mercuri, Francesca Monari, Fabio Moscioni, Antonio Oliva, Michele Palumbo, Michela Paterni, Claudio Pistelli, Francesco Porchetti, Valentina RossiSimona Silvi, Luca Simonetti, Comunardo Tobia, Marco Vignaroli.


Partito Comunista (candidato sindaco Mariano De Persio): Anna Zenon, Eduardo De Dominicis, Michele Paciaccion, Mario La Penna, Riccardo Martelli, Giovanni Giacomini, Guido Giacomini, Erica Giardinieri, Ivan William Clementucc, Mara Zenoni, Marco Agulli, Giuliano Guardaroba, Francesco Monticelli, Francesca Antonini, Flavio Morosini, Eleonora Trippa, Nello Zenoni, Angelica Trippa, Monica Gaetini, Filippo Capponi Brunetti, Isabella Zilahi De Gyurgyokai.


Senso Civico (candidato sindaco Alessandro Gentiletti): Antonio Iannoni, Jacopo Borghetti, Giancarlo Bertuzzi, Federica Burgo, Americo Campanari, Daniela Cioci, Alessandro Cirocch, Futura Ciotti, Veronica Contessa, Antonella Dello Stritto, Pier Giorgio Di Patrizi, Emanuele Di Benedetti, Filippo Formichetti, Giovanni Galli, Manuela Latin, Rita Mica, Leonardo Micheli, Alessio Molinar, Maria Rita Micheli, Andrea Pastore, Riccardo Pazienza, Cristiana Petrignani, Georgeta Poenaru, Massimiliano Proietti, Marco Ratin, Chiara Scialdone, Alessandro Venturi detto ‘Spartaco’, Nicola Zingarelli.


Candidato sindaco Leonardo Latini

Lega: Fiorini Emanuele, Alessandrini Valeria, Antonietti Stefano detto Toni, Apollonio Federica,Armillei Sergio, Bartolini Valerio, Bordoni Leonardo, Brugia Maria Cristina, Cannella Luisa, Carrieri Michelangelo, Ceccotti Cristiano, Cicchini Paolo, Cini Federico, Conti Alfio, Cremonesi Marco, Fadda Federico, Festuccia Roberta, Francescangeli Sara, Gubbiotti Marco, Laureti Nelly,
Leonelli Anna Maria, Maggiora De vid, Margaritelli Anna, Melasecche Germini Enrico, Musacchi Doriana, Pincardini Paola, Pocaforza Francesco, Presciuttini Mirko, Salvi Dario, Santini Monia,Silvani Giulia, Spezzi Annalisa.

Forza Italia: Giuliana Antonini, Sonia Bertocco, Arianna Bianchi , Renato Bizzarri, Federico Brizi,Valentino Caporicci, Giovanni Castellini Rinaldi, Valeria D’Acunzo, Rosita De Matteis, Antonello Di Raimo Marrocchi, Lucia Dominici, Stefano Fatale, Raffaello Federighi, Francesco Maria Ferranti, Morena Ficola, Claudio Garofoli, Giovanni Alberto Geri, Gabriele Ghione, Roberto Liurni, Alfonc Makaj, Valerio Mecarelli, Oliviero Minocchi, Maurizio Montagnini, Riccardo Ortenzi, R oberta Persichetti, Fabio Petrucci, Elena Prola, Tiziana Rossi, Vittorina Sbaraglini,Rolando Sciarrini, Francesca Teodori, Filippo Vena.

Fratelli d’Italia: Cecconi Marco Celestino, Agnusdei Pensi Letizia, Bellachioma Carla, Bellantone Angela, B lasi Fausta, Bruschini Beatrice, Buzzi Maria Vittoria, Cacchioni Roberta, Calzolai Patrizio, Campi Paola, Cecconelli Maurizio, Ciani Fiorella, C resta Fabio, Giuliani Andrea,Guerrini Paolo, Mariani Monica, Martinelli Giacomo, Masselli Orlando, Merigiola Patrizia,Montagna Roberta, Pandori Rita, Paparozzi Alessandra, Pepegna Rita, Pietrini Alessandro, Proietti Elena, Rampiconi Dajana, Ronchini Stefano, Rulli Vera, Salemme Roberto, Santafe Stefano, Santirosi Danilo, Scarabbotini Francesco Maria.

Popolo della Famiglia: Diego Esposito, Agnese Agrò, Maurizio Agrò, Simone Antonelli, Enrico Bistocchi, Mauro Cardaio, Maria patrizia Cecchini, Gaia Corrieri, Agnese Fabbretti, Gemma Gagliardi, Claudio Iacono, Giovanna Janni, Gabriella Mailia, Giovanni Mazzotta, Raffaele Natini, Maria Angelina Piscolla, Carlo Rizzi, Giacomo Rizzi, Tony Taglioni, Nicolò Valentini, Marco Venturi.

Terni Civica: Bartolucci Roberta, Bevilacqua Giuseppina, Carelli Roberto, Castiglione Alessia, Ceccotti Giovanni, Chiatti Christian, Cocalon Ramos Ewin Manuel, Foti Nunzio, Gili Stefania,Gregori Cr istiano, Listanti Katia, Lucarini Franco, Mammoli Eros, Morici Alessandro, Norcia Giorgio Adeaodato, Pacetti Roberta, Passagrilli David, Persichetti Andrea, Petroni Annalisa,
Pinsaglia Federica, Renzi Umbra, Rossi Michele, Rostini Katia, Rufini Massimo, Sacco Morena,Scimiterna Luca, Spiriti Santina, T eofoli Cristina, Tommasi Stefania, Valentini Franco, Valloscuro Cristiano, Vincenzi Tiziana.


Prima Terni (candidato sindaco Andrea Rosati): Amid Alilaga, Roberto Broccucci, Franco Bruno, Angela Carnicelli, Veronica Carpioni, Riccardo Celi, Agnese Chiappalupi, Gianluca Covicchio,Francesco D’Angelo, Luigi D’Antonio, Charles Dadiè Dago, Maurizio Domenici, Francesco Evangelisti, Alessandro Ferretti, Liliana Ferri, Gianluca Gentili, Paolo Giampieri, Franco Lagomarsini, Federico Liberati,  Elisabetta Manini, Nicoletta Marchesini, Marco Natali, Tiziana Pascasi, Pasquale Rocco, Debora Salzone, Maria Tiziana Tazza, Sara Trastulli.

Stampa