Elezioni, Fioroni illustra la sua ricetta per Corciano

Elezioni, Fioroni illustra la sua ricetta per Corciano

La candidata sindaco per il M5S, Chiara Fioroni, stila un bilancio sulla situazione attuale di Corciano e sul possibile futuro a guida 5Stelle


La candidata sindaco per il Movimento 5 Stelle, Chiara Fioroni, in vista delle elezioni amministrative che si terranno il prossimo 10 giugno a Corciano, stila un bilancio sulla situazione attuale del territorio e sul possibile futuro a guida 5Stelle.

Com’è attualmente la situazione a Corciano?

“Il nostro territorio comunale, soprattutto nelle frazioni di San Mariano ed Ellera, ha subito una forte trasformazione ambientale, a seguito della speculazione edilizia degli ultimi 15 anni: queste frazioni hanno perso la loro identità territoriale e spesso sono vissute come quartieri periferici della vicina Perugia. Mancano spazi pubblici aggregativi, a cominciare da un parco urbano. Gli scarsi controlli sulle opere di urbanizzazione (fogne, strade interne di lottizzazione, pubblica illuminazione, aree verdi) delle tante lottizzazioni private presenti in tutto il territorio comunale, lasciano aperti da anni problemi su molti quartieri: nelle ore di punta il traffico tra Olmo ed Ellera risulta congestionato. I grandi centri commerciali che si sono insediati sul nostro territorio hanno contribuito pesantemente alla crisi di numerose piccole attività commerciali presenti nelle diverse frazioni e all’interno del borgo storico. Crescente è il fenomeno della microcriminalità, anche minorile, che grava soprattutto intorno alle aree commerciali”.

Come sarà Corciano con un’amministrazione targata 5Stelle?

“L’Amministrazione comunale 5Stelle, metterà al centro dell’azione politica le esigenze concrete e quotidiane di tutti cittadini da tradurre in servizi pubblici, finalmente rispondenti ai bisogni reali di chi vive nel territorio. La Pianificazione urbanistica futura sarà incentrata sulla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, lontano dalle logiche di speculazione edilizia degli ultimi 15 anni. Nelle aree ad alta densità edilizia si procederà alla realizzazione di spazi pubblici aggregativi ad iniziare da un parco urbano. Sarà realizzata una Programmazione annuale dei lavori di manutenzione delle aree verdi, dei manti stradali e della rete fognaria di competenza comunale, presenti in tutte le frazioni. Si procederà alla verifica dello stato di realizzazione e al collaudo delle opere di urbanizzazione delle lottizzazioni private. Verranno introdotte le tariffe puntuali per incentivare economicamente la raccolta differenziata spinta ed arrivare ad un sistema di economia circolare. Inoltre, promuoveremo un piano di trasporti non inquinanti e una rete di piste ciclabili per favorire la mobilità alternativa di collegamento tra le frazioni. La Corciano del futuro è una Corciano che considera il cambiamento un’opportunità di crescita per mettere al centro dell’azione politica la qualità della vita dei cittadini, la trasparenza, la partecipazione, la cura del territorio, dell’ambiente e il rispetto delle regole e dei diritti, che siano uguali per tutti. Solo il cambiamento può garantire la crescita di un territorio, e noi siamo pronti per affrontare qualsiasi sfida”.

Stampa