Eggi ha una nuova scuola, taglio del nastro con Arisa | Foto e video

Il sogno del compianto sindaco Fabrizio Cardarelli diventato realtà grazie alla Fondazione Francesca Rava | Tanti sponsor per la scuola materna antisismica realizzata in 3 mesi

Un ‘network’ solidale: tante aziende di tutta Italia unite per realizzare il sogno del sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli, scomparso improvvisamente a dicembre, sposato dalla Fondazione Francesca Rava. Vale a dire realizzare una scuola completamente antisismica per i bambini di Eggi, dopo che la loro è divenuta inagibile a causa delle scosse di terremoto del 2016.

Un obiettivo che il primo cittadino spoletino aveva perseguito con forza – come è stato ricordato durante la partecipata cerimonia – e che ora è realtà: la scuola materna di Eggi è stata inaugurata giovedì, alla presenza dei tanti che hanno reso possibile la sua realizzazione.

La struttura, nel centro del paese, è stata realizzata in tempi brevissimi, dopo l’apertura del cantiere il 29 gennaio. A costruirla è stata l’impresa Campana costruzioni, secondo il progetto redatto dall’ingegnere Lorenzo Pesci per conto del Comune di Spoleto e sotto l’occhio vigile del direttore dei lavori, l’ingegner Luca Berardi. Gli altri tecnici che hanno lavorato al cantiere sono stati Fabio Perini (coordinatore per la progettazione), Paolo Orazi (responsabile dei lavori) e Elio Mattioli (calcolatore statico). I moduli antisismici sono composti da un ufficio segreteria, due classi, una zona ricreativa comune, uno spogliatoio, una cucinetta e vari servizi. E da giovedì stesso sono di nuovo frequentati dai bambini che per più di un anno sono stati ospitati dalla parrocchia di San Giacomo.


Clicca qui per le foto dei lavori e dell’inaugurazione con Arisa


A Eggi, giovedì, sono arrivati i rappresentanti degli sponsor che hanno sposato il progetto della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus. A donare gli arredi è stata invece l’azienda Monini, presente con Maria Flora Monini, che ha ricordato la sua partecipazione alla comunità di Eggi.

A fare gli onori di casa è stata la vicesindaco Maria Elena Bececco, mentre a rappresentare la scuola c’era la dirigente scolastica Norma Proietti. Presenti anche la presidente della Regione Catiuscia Marini e la dirigente dell’Ufficio scolastico regionale dell’Umbria, Sabrina Boarelli. A guidare la cerimonia di inaugurazione Mariavittoria Rava, presidente della Fondazione Rava, affiancata dalla vice, Maria Chiara Roti, che ha elencato tutti i finanziatori del progetto, alcuni dei quali hanno coinvolto anche dipendenti ed altre aziende. Un sogno insomma veramente collegiale, che ha ricevuto il plauso dei bambini e dei genitori, che hanno messo in scena un piccolo spettacolo e cantato alcune canzoni.

Testimonial del pomeriggio è stata la cantante Arisa, che ha intonato “Meraviglioso amore mio”, dedicandolo in particolar modo ad una bambina disabile alla cui famiglia – che ha perso la casa a causa del terremoto – è stato donato un veicolo attrezzato.

Durante il pomeriggio, quindi, sono stati presentati i rappresentanti delle aziende che hanno reso possibile la costruzione della scuola materna: il presidente Andrea Giustini del Gruppo Eco Eridania, Vincenzo Maniaci Direttore Carte e business Innovation Q8, Sara Doris Presidente Esecutivo di Fondazione Mediolanum Onlus con Francesco Giacobbi vicepresidente Fondazione Creval, Paolo Mazzotto Presidente Fondazione BNL, i rappresentanti di Fondazione Milan e Amway Italia.

“Oggi il team della Fondazione – ha evidenziato la presidente della Fondazione Rava, Mariavittoria Rava – ha la gioia di consegnare la nuova scuola ai bambini di Eggi ma il nostro lavoro non si ferma. Siamo realizzando anche una scuola antisismica definitiva per i bambini di Pieve Torina in provincia di Macerata, che sarà inaugurata in settembre”.

 “E’ una soddisfazione essere riuscite a realizzare anche questa scuola a tempo record a servizio della comunità” hanno aggiunto la vice presidente Maria Chiara Roti e la coordinatrice del progetto ricostruzione Elisabetta Strada.

Stampa