Ecco il piano per fronteggiare l'emergenza calore Strutture e servizi per gli anziani a rischio

Ecco il piano per fronteggiare l'emergenza calore Strutture e servizi per gli anziani a rischio

Per fronteggiare l’emergenza calore il Comune di Foligno e la Usl2 Umbria hanno predisposto un programma di interventi che prevede il raccordo con i medici di medicina generale, per la segnalazione ai centri di salute di riferimento delle persone ritenute a rischio, attualmente non seguite dai servizi; il monitoraggio intensificato delle situazioni seguite dai servizi e l’accoglienza diurna di anziani soli, autosufficienti o con livelli di autonomia almeno parzialmente conservati. 

Ecco le strutture a disposizione – Il centri di accoglienza sono il centro diurno nella residenza servita ex Cur in via Oberdan 119 o in via dei Monasteri 27 e la 'Casa Serena ex Onpi' in via Berlino, a Sant’Eraclio. Si tratta di strutture dove è possibile, per gli anziani residenti in città, soggiornare per tutto l’arco della giornata ed usufruire dei servizi presenti nella struttura, come pasti ed animazione.

Assistenza domiciliare – Il programma può contare sul coordinamento con la Protezione Civile, la Polizia Municipale e le associazioni del volontariato per l’organizzazione della protezione individuale e collettiva e la collaborazione con l’Auser per il supporto alle persone a rischio, con assistenza e monitoraggio nelle strutture a disposizione, ma anche nelle abitazioni private in caso di persone malate che non possono raggiungere i luoghi climatizzati.

Trasporto gratuito e numeri utili – L’Auser collaborerà per il trasporto delle persone anziane alle strutture indicate. Per ogni esigenza, possono telefonare alla Polizia Municipale (0742/330650 – 350859- 330666), all’Auser (numero verde 800995988) al centro diurno anziani via Oberdan (0742/357971) e alla 'Casa Serena ex Onpi' (0742/391250).