Diversamente Creativi, a Perugia va in scena l’inclusione sociale

Diversamente Creativi, a Perugia va in scena l’inclusione sociale

L’appuntamento è in piazza IV Novembre dalle 9.30 di giovedì

Un’occasione di integrazione e di inclusione sociale. Si terrà domani, giovedì 4 maggio a partire dalle 9.30 in piazza IV Novembre l’undicesima edizione dell’evento “Diversamente creativi”, dedicato all’inclusione sociale e alla sensibilizzazione della cittadinanza sul tema della disabilità.

L’appuntamento, che si svolge col patrocinio della Regione (Garante per l’infanzia e l’adolescenza), del Comune di Perugia, della USL Umbria 1, dell’Ufficio scolastico Regionale, ARPA Umbria, è organizzato dal Consorzio Auriga insieme ad altre associazioni ed Onlus quali Fish, Cesvol, Upmat e Plastic Food, e vedrà la partecipazione di numerosi istituti scolastici del territorio e di ragazzi provenienti da centri socio educativi o di riabilitazione. Nell’area di piazza IV novembre ed all’interno della sala del Grifo e del Leone di palazzo dei Priori saranno presenti circa 38 stand.

Nel corso della giornata verranno presentati i progetti integrati realizzati nel corrente anno scolastico e si condivideranno le esperienze significative che le scuole hanno proposto relativamente ai temi delle pari opportunità e della disabilità. Un’occasione di integrazione, di presa di coscienza e consapevolezza rispetto a determinati temi in totale sinergia col territorio. Una rete di solidarietà diversa dal solito, che vedrà proprio la creatività dei ragazzi come foriera di un importantissimo messaggio, l’abbattimento delle barriere non solo architettoniche ma anche e soprattutto sociali.

Appuntamento, dunque, in piazza IV novembre con laboratori, sport, animazione, arte e tanto altro, con la partecipazione di 15 Istituti comprensivi di vari territori (Perugia, Marciano, Deruta, Bastia, Corciano ,Gubbio, Umbertide, San Giustino, Todi, Fratta Todina, Assisi, Todi, per un totale di 872 alunni e 68 insegnanti), 15 CSRE (74 adulti e 27 educatori), 3 centri diurni Alzheimer (27 ospiti, 6 educatori), 17 Associazione di volontariato dell’Umbria, l’Università di MusicArTerapia di Roma, 10 Cooperative