Difesa, Ministra Pinotti a Terni, Funzione Pubblica lavora a assunzioni

Difesa, Ministra Pinotti a Terni, Funzione Pubblica lavora a assunzioni

L’invito dell’assessore Paparelli che ha incontrato SottoSegretario Rughetti della FP | Pragliola (Cisl): “sul tavolo molti progetti e occasioni per le nostre Forza Armate”

La ministra della Difesa, Roberta Pinotti, è attesa in visita al Polo armi leggere di Terni dove è stata invitata dal Vice presidente della Giunta dell’Umbria, Fabio Paparelli. La notizia trapela da fonti sindacali dello stabilimento militare, ente ritenuto strategico per le attività svolte nella manutenzione delle armi delle Forze armate ma anche dei Corpi armati dello Stato come Guardia di finanza, Polizia e Polizia penitenziaria.  Ma che negli ultimi anni sta facendo i conti con il blocco del turn over che mette a rischio il futuro stesso dell’ente. Una speranza però sembra essersi accesa. Nei giorni scorsi infatti il Vice governatore Paparelli ha ottenuto un incontro con il Sottosegretario alla Funzione pubblica Angelo Rughetti alla presenza dei membri della Rsu del Polo (che molti ancora chiamano affettuosamente Fabbrica d’armi) e delle organizzazioni sindacali. Un primo punto di situazione è previsto per venerdì prossimo quando i sindacalisti incontreranno la stampa per parlare delle strategie in atto. La notizia è stata anticipata dalla Cgil. “Preferiamo parlare quando le cose sono concrete – dice Mario Pragliola, Coordinatore Cisl Difesa Umbria  (nel riquadro in basso a sinistra) – per il momento ringraziamo l’assessore Paparelli per l’impegno profuso e il sottosegretario Rughetti che sta verificando con i vertici del Dicastero la possibilità di avviare nuove assunzioni. E’ una partita complicata che riguarderà anche il Mef per il reperimento delle necessarie risorse, ma confidiamo si trovi presto una svolta. C’è necessità di procedere a nuove assunzioni, andando anche in deroga alle norme vigenti, per far fronte a questa emergenza che rischia di creare problemi anche alla stessa operatività delle nostre Forze armate. Sul tavolo siamo in grado di portare diversi, nuovi progetti per lo sviluppo della fabbrica e per la stessa economia della città. Idee e azioni che riguardano anche percorsi formativi da avviare con le scuole locali e creare così maggiori opportunità per l’inserimento nel mondo del lavoro” conclude Pragliola.

Impossibile sapere la data della visita della Ministra Pinotti. Da Sottosegretario alla Difesa era stata al Polo di Terni dove prese e mantenne l’impegno di sbloccare alcuni concorsi riservati ai funzionari. La speranza è che anche questa nuova necessità trovi soluzione per salvaguardare l’ente che vanta oltre 140 anni di storia e da sempre al fianco delle Forze armate

© Riproduzione riservata

Stampa