Dakar, è perugino il primo italiano disabile a correre la raid off-road

Dakar, è perugino il primo italiano disabile a correre la raid off-road

Si corre in Paraguay, Bolivia e Argentina | Oggi la partenza

Si chiama Gianluca Tassi, è un perugino di 55 anni ed è il primo italiano disabile a correre la Dakar, il raid off-road più estremo e più difficile al mondo. La competizione è in programma dal 2 al 14 gennaio 2017, e si svolgerà in Paraguay, Bolivia ed Argentina. Una nuova grande avventura per Tassi, che nella sua carriera ha già raccolto numerosi titoli nazionali ed internazionali. Un incidente, avvenuto nel 2003, lo ha reso disabile, costringendolo sulla sedia a rotelle.

Nella Dakar, Tassi sarà affiancato dal navigatore toscano Massimiliano Catarsi e dal perugino Alessandro Brufola Casotto. Il pilota gareggerà con il numero 362 e con la squadra del RTeam. ptor, il mezzo che sarà usato per la gara. Proprio per oggi è prevista la partenza. Tassi correrà su Ford Raptor con lo slogan “la volontà non ha limiti” e con l’adesivo “I love Norcia”, per sostenere il terremotati dell’Umbria.

©Riproduzione riservata