Corteo Storico da record, ecco le ultime curiosità e tutti i personaggi in abiti barocchi

Corteo Storico da record, ecco le ultime curiosità e tutti i personaggi in abiti barocchi

Per l’Ente Giostra oltre 150 figuranti, venti dame, allegorie e spettacoli in piazza della Repubblica

Sarà il Corteo Storico dei record quello che venerdì sera farà sfilare il Comitato Centrale dell’Ente Giostra della Quintana: oltre 150 i personaggi in abiti barocchi, una ventina le ‘dame superbe in preziosi broccati’, scene allegoriche e figuranti vip che impreziosiranno ancora di più il sontuoso apparato seicentesco.

Dama d’eccezione sarà la stessa Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini che tornerà a sfilare per vie imbandierate a festa del centro di Foligno. Una presenza particolarmente apprezzata, la presidente si calerà infatti, nel vero senso della parola, nei panni quintanari.

Madrina della Quintana, ancora una volta, la bellissima Federica Moro per la quale la Commissione Artistica dell’Ente Giostra ha preparato una speciale allegoria dedicata alla Bellezza. Accompagnata da draghi che mostrano i segni della bellezza: il dardo, lo specchio ed il giglio.

Nel corteo di Palazzo Candiotti, farà il suo debutto Eleonora Pieroni, ormai considerata come la ‘Madrina Americana della Quintana’ grazie alla quale è stata possibile la partecipazione della manifestazione folignate alle celebrazioni del Columbus Day a New York.

Anche per le la commissione artistica guidata da Stefano Trabalza ha creato una speciale situazione allegorica: Eleonora Pieroni sarà infatti nel ruolo di ospite speciale, a seguire, il gruppo dei cinque giornalisti americani, che verranno considerati, nel complesso come una delegazione in arrivo dalle Americhe e che porteranno simbolicamente in dono una coppia di pappagalli Ara giganti, dai colori vivacissimi, portati da due valletti.

Salirà sul palco dell’Ente Giostra anche lo showman folignate Federico Angelucci, reduce dal successo di Tale e Quale Show di Rai Uno con Carlo Conti, che vedremo nelle vesti di invitato speciale del presidente, sfilerà con scorta armata e porta torce al fine di sottolinearne la figura.

Altra presenza maschile sarà quella dell’attore di teatro e televisivo Cristiano Omedè, di Torino che interpreterà il personaggio storico di Carlo V indossando una meravigliosa armatura nell’ambito dell’allegoria che rappresenta il potere. Dietro a lui l’allegoria della Vittoria interpretata da Sofia Mei, a seguire quattro armati con armature restaurate e dipinte a mano dalla Commissione Artistica dell’Ente Giostra.

Lara Siena, uno dei ‘volti delle Gaite di Bevagna’ interpreterà la Fortuna, mentre Amore sarà Vittoria Trabalza nelle vesti di Venere, fotomodella di Perugia.

Un’attenzione maggiore verrà infine riservata ai cerimoniali in piazza, con esibizioni di fuoco, balletti ed uno spettacolo pirotecnico.

In questa edizione ci troveremo a gestire il più grande apparato che la Commissione Artistica dell’Ente Giostra abbia mai organizzato – sottolinea il presidente Stefano Trabalza – basti pensare ad un corteggio con oltre 150 figuranti che vedrà la presenza della Presidente della Regione, di Eleonora Pieroni, Federico Angelucci e la delegazione dei giornalisti americani. Figure istituzionali e dello spettacolo per le quali abbiamo studiato soluzioni e progetti ad hoc. Ogni rione inoltre, proporre speciali allegorie – fa sapere – e questa volta l’allegoria della vittoria spetterà al rione Badia che saprà certamente stupire il pubblico. Un grande corteo per un grande Quintana – conclude Trabalza – che voglio dedicare a tutti i miei collaboratori”. 

Ed ecco il percorso del corteo storico: partenza alle 21.45 da piazza del Grano, poi via XX Settembre, piazza San Giacomo, via Corso Nuovo, via Meneghini, largo Volontari del Sangue, via Gentile da Foligno, piazza Faloci Pulignani, via Gramsci, piazza San Domenico, via Mazzini, corso Cavour, via Oberdan, via Umberto I e via Garibaldi per concludersi in piazza della Repubblica.

Stampa