CI RISIAMO ! TRENITALIA ,POSSIBILI TAGLI  IN UMBRIA

CI RISIAMO ! TRENITALIA ,POSSIBILI TAGLI IN UMBRIA

La Regione Umbria dia assicurazioni sul
mantenimento complessivo dei servizi ferroviari in Umbria, in questi
giorni oggetto di possibili tagli e cancellazioni da attuare con l'imminente
varo dell'orario invernale.
Lo chiede il consigliere regionale di An, Alfredo De Sio, in una
interrogazione urgente alla Giunta, nella quale vengono chiesti lumi sulla
possibile cancellazione da parte di Trenitalia di importanti tratte di
collegamento che penalizzerebbero fortemente l'utenza locale.
Nello specifico, chiarisce De Sio, rischiano di essere cancellati molti
treni, nelle pieghe dell'elaborazione del prossimo orario invernale,
mentre per altri vi saranno forti limitazioni nella percorrenza. Tra
questi De Sio segnala, il treno 12.093 Terontola – Terni, il 12.118
Perugia – Terontola, il 12.114 Terni – Terontola ed il 12.127 Terontola
Terni, mentre per gli Eurostar 9.323 Perugia – Roma e 9.336 Roma
Perugia, non vi sono certezze di conferma del collegamento.
Il Consigliere di An, facendosi portavoce anche delle preoccupazioni
espresse in merito dalle Rsu delle ferrovie, nonchè delle lamentale del
comitato dei pendolari, si dice convinto che nella nostra regione sia in
atto un silenzioso smantellamento di servizi primari di collegamento che
mal si sposa con l'esigenza tante volte sbandierata di aprire l'Umbria a
maggiori opportunità di transito.
La scarsa attenzione che la Regione dell'Umbria sta dando al comparto
ferroviario, conclude De Sio, sta producendo una forte involuzione dell'offerta
agli utenti ed un degrado crescente del servizio prestato, con la
conseguenza di un lento ma inesorabile spostamento di ogni centro
decisionale strategico dal nostro territorio. Per queste ragioni De Sio
invita la Giunta regionale, ad accertare la situazione ed evitare
eventuali disegni penalizzanti per i cittadini.