Cascata delle Marmore presa d’assalto, il sindaco “Numeri fanno ben sperare”

Cascata delle Marmore presa d’assalto, il sindaco “Numeri fanno ben sperare”

Regge la Cascata per Pasqua nonostante il post sisma, +37% di visitatori a Carsulae | Giacchetti: “Campagna di promozione sull’Umbria sta funzionando”

E’ stata letteralmente presa d’assalto la Cascata delle Marmore durante il ponte di Pasqua. E tanti sono stati anche i visitatori nell’area archeologica di Carsulae. Se la Cascata ha avuto infatti numeri quasi in linea con il 2016, nonostante gli eventi sismici dei mesi scorsi ed il conseguente crollo del turismo in Umbria (-4%), ad avere un aumento molto rilevante in numeri percentuali è stata Carsulae (+37%).

In numeri assoluti, nelle giornate di sabato, domenica e lunedì la Cascata delle Marmore ha registrato in totale 16.269 visitatori (nel 2016 erano state 17.012), mentre il sito archeologico alle porte di Terni 926 (lo scorso anno 674).  “Si tratta di dati molto significativi – dichiara l’assessore al Turismo Emilio Giacchettiche rappresentano una rilevante inversione di tendenza rispetto alla crisi di presenze che ha colpito tutta l’Umbria all’indomani degli eventio sismici del 2016. Dati che fanno ben sperare su tutta la stagione turistica del 2017. L’apertura è stata delle migliori, con cifre che reggono persino il confronto con l’analogo periodo pasquale del 2016, periodo pre-crisi. I dati confortanti di Pasqua 2017 ci dicono dunque che sta tornando serenità nelle scelte turistiche, che la campagna di promozione che ha riguardato tutta l’Umbria e che vede impegnati testimonial di spessore, sta funzionando. Entriamo nel cuore della stagione turistica, dunque, con maggiore fiducia ed ottimismo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Leopoldo Di Girolamo: “Una bella Pasqua, con Terni attrattiva e vitale. Umbria Jazz Spring, nella sua edizione zero, è andata oltre ogni aspettativa. La Cascata delle Marmore, con oltre 16mila visitatori tra sabato, domenica e lunedì, ha confermato di essere una grande attrazione nazionale, con una inversione di tendenza rispetto alla penalizzazione post sisma che ha colpito la Valnerina e l’Umbria. Carsulae ha sfiorato i mille visitatori, quasi il doppio dello scorso anno. Numeri che fanno ben sperare per una stagione turistica ricca di soddisfazioni”.

(foto Marmore Falls)