Carabinieri Terni, il tenente colonnello Petronio sostituito dal maggiore Nardò

Carabinieri Terni, il tenente colonnello Petronio sostituito dal maggiore Nardò

Avvicendamento alla guida del nucleo investigativo del comando provinciale | Dopo 6 anni a Terni il ten. col. Petronio ora è alla guida del reparto comando della Legione Umbria

Avvicendamento alla guida del Nucleo investigativo del comando provinciale carabinieri di Terni. A prendere il posto del tenente colonnello Pietro Petronio, che ha lasciato oggi l’incarico dopo aver diretto importanti operazione, è il maggiore Giuseppe Nardò, proveniente dalla Compagnia carabinieri di Reggio Emilia, che ha diretto negli ultimi 4 anni dopo aver maturato un brillante curriculum.

Il tenente colonnello Petronio, dopo aver diretto ieri la sua ultima operazione nel ternano, l’arresto dei due corrieri nordafricani che trasportavano 4 kg di hashish, ha assunto infatti stamani a Perugia il suo nuovo incarico di Stato Maggiore presso il Comando Legione, ossia quello di Comandante del Reparto Comando. Termina così l’esperienza ternana dell’Ufficiale Superiore che nei suoi 6 anni di permanenza appena compiuti ha diretto con successo tante indagini delicate, quali ad esempio l’operazione “Ape Regina” che ha interrotto un giro di prostituzione di baby squillo e l’operazione “Infedele” con la quale è stata sgominata una banda di rapinatori di banche e furgoni portavalori, ed indagato, riuscendo ad individuarne gli autori, su diversi delitti efferati ed in particolare gli omicidi Moracci, Bellini e da ultimo Hyseni.

Il Colonnello Capasso, insieme a tutti gli Ufficiali ed al personale del Comando Provinciale, ha salutato con affetto il Tenente Colonnello Petronio augurandogli ulteriori soddisfazioni nel nuovo incarico.