Caduto da cavallo, è grave un uomo di Castiglione del Lago

Caduto da cavallo, è grave un uomo di Castiglione del Lago

L’uomo ha sbattuto la testa a terra e quasi immediatamente ha perso conoscenza

E’ ricoverato in terapia intensiva al Santa Maria della Misericordia di Perugia e i medici mantengono la prognosi riservata. Si tratta di un uomo di 63 anni di Castiglione del Lago che nella mattina di domenica è rimasto vittima di un grave incidente.

Il 63enne è scivolato durante una passeggiata a cavallo. A quanto si apprende l’uomo si trovava con alcuni amici al momento dell’incidente che è avvenuto quando il gruppo stava ripartendo dopo una sosta in località San Fatucchio.

Nei pressi di una chiesetta la comitiva si era fermata per un po’ in un vicino bar e nella fase di risalita a cavallo l’animale si è spostato. Il piede dell’uomo è scivolato dalla staffa e lui è caduto all’indietro. Sarebbe stata una caduta da nulla se non fosse stato per la fatalità. L’uomo ha sbattuto la testa a terra e quasi immediatamente ha perso conoscenza.

Gli amici hanno subito capito che si trattava di qualcosa di grave. Sul posto sono arrivati i medici del 118 dal vicino pronto soccorso di Castiglione del Lago, ma immediatamente si è optato per il trasferimento all’ospedale di Perugia. I medici del pronto soccorso lo hanno dapprima visitato in sala rossa e poi trasferito nel reparto di rianimazione.

Nella notte tra domenica e lunedì l’uomo è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico teso a rimuovere il vasto versamento cranico dovuto al trauma. Queste 72 ore in cui il paziente viene mantenuto in coma farmacologico  saranno determinanti per l’evoluzione del quadro clinico. Sconvolti i familiari e gli amici del castiglionese. Secondo quanto riferiscono infatti l’uomo è particolarmente esperto di equitazione e si è trattato di una caduta veramente banale per la quale nessuno avrebbe mai immaginato una simile conseguenza. Tutto il gruppo era partito da un maneggio castiglionese per la tradizionale passeggiata della domenica mattina e non si trattava di una competizione.

(sm)

Stampa