Boom di presenze per le festività, +121,8% rispetto a 2016 | “Gubbio è riuscita a ripartire”

Boom di presenze per le festività, +121,8% rispetto a 2016 | “Gubbio è riuscita a ripartire”

Soddisfazione dell’amministrazione comunale per l’ottimo andamento turistico, pernottamenti arrivati a quota 22.000

La Giunta comunale di Gubbio, in particolare il sindaco Filippo Mario Stirati e l’assessore al Turismo Nello Fiorucci, esprime massima soddisfazione per gli ottimi risultati registrati durante le festività appena concluse.

Il grande afflusso turistico registrato a Gubbio per tutto il mese di dicembre era sotto gli occhi di tutti, – dicono i due amministratori – con vie e piazze affollate di gente come da tempo non si vedeva. A confermare il successo dell’operazione ‘Gubbio Città del Natale’ arrivano ora i dati statistici”.

Rispetto allo stesso periodo del 2016, a poco più di un anno dalla scossa del 30 ottobre che distrusse alcuni importanti monumenti di Norcia ed ebbe riflessi mediatici disastrosi anche su territori come il nostro, gli arrivi sono aumentati dell’83,7% e le presenze di ben il 121,8%, arrivando a quota 22.000 pernottamenti. Anche rispetto al 2015 il risultato è chiaramente positivo con gli arrivi ad un +1,6% e le presenze aumentate del 15,7%. Le migliori performance le raggiunge la domanda italiana, ma cresce anche la permanenza di quella estera sia rispetto al 2016 che al 2015

Gubbio ha dimostrato, dunque, di aver strutturato un’offerta altamente competitiva per il periodo natalizio, raccogliendo intorno all’Albero di Natale più grande del mondo tante attrazioni, dalla ruota panoramica alla natività della Thun, alla pista di ghiaccio e alla casa di Santa Claus, costituenti il ‘Progetto Gubbio è…Natale’. “Gli ottimi risultati di dicembre – concludono sindaco e assessore – confermano come Gubbio sia riuscita a ripartire. Infatti prendendo in esame l’intero 2017 siamo arrivati a contenere i danni, registrando un calo del solo 2,1% rispetto le presenze del 2016 e dello 0,5% rispetto al 2015. Ora l’obiettivo è proseguire nell’azione di recupero e rilancio ed i primi segnali appaiono incoraggianti. Basti pensare alla conferma per il terzo anno consecutivo della ‘Festa del Cross’ da parte della Fidal”.

Stampa