Bastia Umbra, ai domiciliari il commerciante accusato di aver molestato due bambine

Bastia Umbra, ai domiciliari il commerciante accusato di aver molestato due bambine

Il Riesame accoglie la richiesta: le motivazioni saranno rese note entro quindici giorni

Il commerciante di Bastia Umbra arrestato nelle scorse settimane con l’accusa di aver molestato due bambine di cinque e otto anni è ora ai domiciliari. Il tribunale del Riesame ha accettato la richiesta di revoca della misura cautelare in carcere era stata avanzata dai legali dell’uomo, gli avvocati Francesco Falcinelli e Andrea Ponti, al tribunale del Riesame che ha emesso il dispositivo in parziale accoglimento dell’istanza; le motivazioni saranno rese note tra quindici giorni.

Al commerciante (che ha sempre negato ogni addebito) viene contestato di aver molestato una bambina di 8 anni figlia di amici, durante una cena di famiglia e un’altra di cinque, che era entrata nel suo negozio con i suoi genitori. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della compagnia di Assisi e sono partite dopo una denuncia della moglie dell’uomo, che lo avrebbe sorpreso durante una delle due molestie contestate; in possesso dell’uomo, su pc e cellulare, sarebbe stato ritrovato anche del materiale pedopornografico.

Stampa